Il Wto si prepara ad avere la sua prima direttrice generale

Corsa tra due donne, la risposta arriverà entro il 7 novembre

Redazione ANSA

(ANSA-AFP) - GINEVRA, 08 OTT - L'Organizzazione mondiale del commercio (Wto) avrà presto e per la prima volta una donna alla sua guida. La corsa finale è tra la nigeriana Ngozi Okonjo-Iweala e la sudcoreana Yoo Myung-hee, come ha detto il portavoce del Wto, Keith Rockwell, annunciando il "terzo e ultimo giro di consultazioni" presso la sede centrale del Wto a Ginevra dopo una riunione in cui la decisione è stata annunciata agli Stati membri. "Il terzo giro sarà dal 19 al 27 ottobre", ha aggiunto, con la vincitrice che sarà annunciata prima del 7 novembre.
    Nel secondo giro di consultazioni, infatti, i candidati per sostituire il diplomatico brasiliano Roberto Azevedo - dimessosi lo scorso agosto con un anno di anticipo - sono diventati cinque da otto degli inizi. Le candidature di Ngozi Okonjo-Iweala e Yoo Myung-hee all'inizio di questa settimana sono state rilanciate dagli Stati membri Ue.
    Okonjo-Iweala, 66 anni, è stata la prima ministra delle Finanze e degli Esteri in Nigeria e vanta 25 anni di carriera come economista alla Banca mondiale, finendo per diventarne la numero due. Siede anche nel consiglio di amministrazione di Twitter ed è inviata speciale dell'Organizzazione mondiale della sanità (Oms) per l'emergenza sanitaria Covid-19. Se dovesse vincere, sarebbe non solo la prima donna, ma anche la prima africana alla guida del Wto. Yoo, 53 anni, è attualmente la prima ministra del Commercio della Corea del Sud, con una carriera diplomatica in ambito commerciale e di affari esteri.
    (ANSA-AFP).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA