Consob: solo 9 dichiarazioni non finanziarie volontarie 2020

Genovese, call per studiare le ragioni della mancata diffusione

Redazione ANSA ROMA

(ANSA) - ROMA, 26 OTT - Sono solo nove le dichiarazioni non finanziarie volontarie degli emittenti italiani nel 2020, secondo l'elenco pubblicato dalla Consob aggiornato al 7 ottobre. "Il numero di emittenti italiani, quotati o meno, che aderiscono al regime di pubblicazione delle Dichiarazioni non finanziarie volontarie si mantiene esiguo", osserva la commissaria Consob Anna Genovese, al webinar di presentazione della Call for evidence sul Regime volontario di pubblicazione della dichiarazione di carattere non finanziario (DNF).
    "La Call, attraverso una serie di domande, punta a raccogliere informazioni sulle ragioni della mancata diffusione dello strumento" e individuare "possibili e appropriati correttivi", spiega la commissaria. La domanda di informazioni Esg (ambientali, sociali e di governance) sulle imprese, infatti, "è aumentata", dichiara Genovese: "è cresciuta - osserva - l'esigenza degli investitori di comprendere i rischi finanziari derivanti dal cambiamento climatico; si è incrementata l'offerta di prodotti finanziari che cercano di mitigare le problematiche ambientali e sociali e supportano la transizione energetiva". In questo contesto, la Consob ritiene che la disclosure su base volontaria del profilo ESG delle imprese italiane "vada incentivata" e "possibilmente convogliata verso la dichiarazione non finanziaria". (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA