Sviluppo sostenibile: Becchetti, è un'evoluzione dell'uomo

È felice se è generativo, se ha un impatto positivo sugli altri

Redazione ANSA ROMA

(ANSA) - ROMA, 26 NOV - "C'è una nuova generazione di imprenditori più ambiziosi che non guardano solo al profitto ma anche all'impatto e vogliono lasciare una traccia nella società.
    Guardano all'impatto sociale e ambientale". Lo dichiara il professore di Economia politica dell'Università di Roma Tor Vergata Leonardo Becchetti, parlando di "una sorta di evoluzione della specie umana", all'evento "Insieme per un'economia umana" di Bolton Food e Oxfam. "Come ci mostrano gli studi sulla felicità, le persone sono felici - aggiunge - se sono generative, se sentono che la loro vita riesce ad avere un impatto positivo sulle altre persone".
    Nell'accompagnare la transizione verso la sostenibilità, Becchetti sottolinea un ruolo "molto importante" per le grandi imprese, che possono fare leva anche sul cosiddetto voto con il portafoglio dei consumatori: "la forza che hanno i cittadini per favorire questa transizione con i loro acquisti". "Se i cittadini capissero - continua l'economista - che le loro scelte di consumo e di risparmio possono premiare le aziende leader nella sostenibilità ambientale e sociale, il mondo da domani sarebbe diverso. Le aziende sarebbero ancora più incentivate nel loro sforzo di cambiamento". (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA