Recovery: Asvis, giusta direzione ma con mancanze importanti

Stefanini, necessario confronto continuo con la società civile

Redazione ANSA ROMA

(ANSA) - ROMA, 01 MAR - "Molti contenuti del Pnrr vanno nella direzione corretta, ma questa non indica il punto di approdo, contrariamente a quanto richiesto dalle linee guida" e "mancano contenuti importanti, come ad esempio la biodiversità". Sono queste alcune delle osservazioni del presidente dell'Asvis-Alleanza italiana per lo sviluppo sostenibile, Pierluigi Stefanini, sul piano di ripresa e resilienza in un'audizione alle commissioni Bilancio e Politiche dell'Ue del Senato.
    "L'Europa nel 2020 ha elaborato la propria strategia sulla biodiversità, mentre l'Italia ha un piano sulla biodiversità che risale al 2010. Abbiamo un gap da recuperare particolarmente rilevante", afferma Stefanini sottolineando che "la biodiversità è l'altra faccia della medaglia della crisi climatica" e "la natura incide sul prodotto interno lordo globale per oltre il 40% Stefanini indica poi che "come sottolineato dal presidente Draghi, l'elaborazione del piano richiederà un continuo confronto con la società civile". E ricorda che "deve essere accompagnato da riforme importanti, non indicate nella bozza, ma la cui esigenza è stata sottolineata nelle dichiarazioni programmatiche del nuovo governo" a partire da giustizia, istruzione e pubblica amministrazione. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA