Covid:de Magistris,mappature epidemiologiche fuori controllo

Individuare focolai per lockdown mirati

(ANSA) - NAPOLI, 09 OTT - "La situazione sembra essere sotto il profilo del controllo epidemiologico fuori controllo. Non si riesce a stare dietro alla mappatura che si faceva nel lockdown in cui si individuava il positivo e si cinturavano i contatti diretti. Ora avviene un'autogestione del positivo che informa i suoi contatti che si auto isolano in attesa della Asl e del tampone''. Così il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, a margine del Consiglio comunale si è espresso in merito all'aumento dei contagi in Campania che ieri hanno superato quota 700.
    Un incremento che evidenzia il primo cittadino ''è un dato preoccupante ma anche dovuto all'aumento del numero dei tamponi che finalmente c'è stato sebbene la Campania resti una delle regioni con il minor numero di tamponi eseguiti che resta un elemento di preoccupazione''. Secondo de Magistris l'incremento dei casi di positività ''significa che il contagio era iniziato prima, probabilmente già da giugno e solo ora che si riescono a fare più tamponi sta emergendo. Credo che le misure più efficaci, che forse andavano adottate anche tempo addietro, siano lockdown mirati sui focolai appena iniziati e che destano preoccupazione". "Credo che questa sia la strategia da adottare a livello nazionale per essere più efficaci, tempestivi e aggressivi sui focolai al loro nascere ma - ha sottolineato - questo si potrebbe fare se in questi mesi si fossero adottate misure più efficaci sul piano della prevenzione sanitaria pubblica. Ma dai dati e dalle file che si vedono per un tampone a Napoli come a Roma mi sembra che non si sono fatti molti passi avanti da febbraio, marzo a oggi''. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie