Nasce Alleanza Bene Comune, ong per la crescita inclusiva

Assemblea fondativa domenica 24 al Teatro Verdi di Milano

Redazione ANSA ROMA

La sostenibilità come fattore di crescita economica, inclusione e giustizia sociale: dall'impegno sul territorio, nel sociale, nelle professioni e nella ricerca e formazione, nasce una nuova rete solidale che mette al centro di un progetto di rilancio economico e morale del Paese il Bene Comune. Abc - Alleanza Bene Comune viene presentata domenica 24 febbraio, alle 9 al Teatro Verdi di Milano, attraverso una assemblea pubblica fondativa, aperta a tutti.

Tra i suoi promotori, il diplomatico e scrittore Grammenos Mastrojeni, l'esperta di ambiente e sostenibilità Paola Fiore, l'artefice di pari opportunità Isa Maggi, l'operatore di politiche ambientali Benito Fiori, l'imprenditore sociale Primo Barzoni, la ricercatrice e attivista Asia Guerreschi.

Alleanza Bene Comune si presenta come un movimento orizzontale, fuori da logiche partitiche, ma che non esclude la possibilità di sostenere in responsabilità elettive quanti si impegnano per il bene comune. Propone, si legge in un comunicato, "una rinascita dell'Italia dal basso, imperniata sulla cittadinanza attiva e la democrazia partecipativa, nel segno della giustizia sociale, dell'inclusione, della tutela dell'ambiente, della pace e del benessere".

"Il linguaggio che sta caratterizzando la vita politica - linguaggio d'odio e di slogan volti a captare umori elettorali passeggeri - rappresenta un fattore di inganno civile e decadenza dell'Italia - prosegue la nuova associazione -: ABC al contrario, non rifugge la complessità, ma intende adottare, come metodo dialettico e di relazione, chiarezza di pensiero, obiettività e basi scientifiche. Per questo, tra gli organi di indirizzo dell'associazione, un Comitato Scientifico integra conoscenze accademiche ed esperienze maturate sul campo".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA