Porsche, la solidarietà passa dal 'Payroll Giving'

Dipendenti italiani in prima fila sul fronte della solidarietà

Redazione ANSA MILANO

Il corrispettivo di una o più ore di lavoro destinato in beneficienza. L'iniziativa è quella di Porsche Italia, che porta il il nome di 'Payroll Giving' e che vede i dipendenti dell'azienda schierati in prima fila. L'idea del progetto è nata all'interno del programma 'Pioneering Award', un'iniziativa di Porsche Italia rivolta a tutti i dipendenti della filiale e delle società ad essa collegate, da Porsche Financial Services Italia ai Centri Porsche di Padova e Milano, volta a valorizzare il contributo individuale per lo sviluppo delle attività aziendali. Il programma, inaugurato nel 2013, ha raccolto negli anni più di 80 idee, proposte ai vertici dell'Azienda da team composti da membri di diversi dipartimenti.

"Ispirato dalle iniziative di responsabilità sociale intraprese dall'Azienda durante la pandemia - hanno commentato dal team promotore - abbiamo pensato che potevamo essere noi stessi a fare la differenza". L'adesione, volontaria e aperta a tutti i dipendenti, consente inoltre di scegliere quali progetti sostenere fra quelli promossi dalle associazioni del COMITATO UNORA Onlus (www.unora.org), unico comitato italiano promotore della donazione in busta paga: ActionAid, Fondazione Umberto Veronesi, Fondazione ABIO, Fondazione Mission Bambini, Fondazione Operation Smile, AISLA, ENPA e il Centro La Tenda.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie