Suzuki 4x4, le fuoristrada di Hamamatsu si radunano a Varano

Alla prova sugli sterrati del Parmense la V-Strom 1050XT e la Vitara Hybrid

Alessio Taralletto
PROVATA DA
ANSA MOTORI

Un raduno all’insegna della passione per i motori e dell’avventura all’aria aperta. Questo il tema portante del Raduno Suzuki 4x4, arrivato alla nona edizione. Quest’anno il teatro scelto per la manifestazione è stato l’Appennino Parmense con i territori che circondano l’antico tracciato della Via Francigena.

Gli amanti delle Suzuki a trazione integrale sono accorsi numerosi da tutta Italia: erano 77 le vetture Suzuki dei clienti, oltre agli ospiti d’eccezione, come Carolina Kostner e alcuni atleti Azzurri della FISG-Federazione Italiana Sport del Ghiaccio. Complici condizioni meteo ideali, la giornata ha regalato momenti indimenticabili agli amanti del fuoristrada, che hanno trascorso un sabato lontano dalla città, immersi nella natura. Scenari mozzafiato e prelibatezze locali hanno completato il quadro di un’edizione che al termine ha raccolto consensi unanimi.


Per i giornalisti che hanno preso parte al raduno è stata l’occasione per mettere alla prova sugli sterrati del Parmense sia le due che le quattro ruote di casa Suzuki. Per le moto la protagonista è stata ancora una volta la V-Strom 1050XT, che ANSA Motori aveva già testato al momento della sua presentazione. I sentieri e gli sterrati intorno a Varano de Melegari hanno confermato, ancora una volta, il carattere polivalente dell’ammiraglia a due ruote di Hamamatsu, per l’occasione dotata di pneumatici leggermente più votati al fuoristrada. La V-Strom ha saputo regalare emozioni per tutta la giornata, restando sempre semplice e godibile e mai impegnativa, nemmeno in qualche passaggio sulla carta più adatto a moto più specialistiche e votate al fuoristrada puro. La tanta potenza a disposizione è gestita da un’elettronica di eccellenza, che grazie al controllo di trazione e alla piattaforma inerziale, non mette mai in crisi il pilota. Scesi dalla V-Strom è stato il turno della Vitara, spinta dalla nuova Tecnologia Suzuki Hybrid e dal motore 1.4 Boosterjet, abbinati alla trazione integrale Suzuki 4WD Allgrip. Una combinazione che permette di guidare sullo sterrato e sui fondi con scarsa aderenza in tutta tranquillità, lasciando che sia l’elettronica a gestire grip e trazione. La Vitara mette subito a proprio agio, grazie anche all’eccellente equipaggiamento sul fronte della sicurezza: frenata automatica di emergenza, monitoraggio dei colpi di sonno, mantenimento corsia, cruise control adattivo, riconoscimento dei segnali stradali, monitoraggio angoli ciechi e monitoraggio traffico in retromarcia.

Il nono Raduno Suzuki 4x4 ha avuto come ospite d’onore Carolina Kostner, che, guidando lungo il tracciato panoramico a bordo del nuovo Suv Across Plug-in di casa Suzuki, ha trascorso assieme ai clienti una giornata all’insegna del fuoristrada: “E’ stata una giornata davvero entusiasmante – ha commentato l’atleta azzurra -. È stato bello incontrare tanti appassionati del mondo del fuoristrada e vivere una nuova esperienza come persona già abituata a muoversi su fondi scivolosi. Mi rimarrà il ricordo di una giornata divertente e stimolante, grazie a Suzuki e alle performance della Across”.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie