Continental al CES 2020, robo-navetta sviluppata su CUbE

Mobilità 'on demand', con estesa interazione uomo-macchina

Redazione ANSA ROMA

La mobilità è il battito del cuore della vita, questo il motto con cui la tedesca Continental presenterà al Consumer Electronics Show 2020 di Las Vegas la sua visione della mobilità del futuro declinata attraverso i megatrend del networking e della guida automatizzata. Un radicale mutamento del ruolo dei veicolo - non più individuale ma sempre maggiormente condiviso - che sposterà l'attenzione dalle caratteristiche dei mezzi di trasporto alla loro connessione con il conducente, all'ambiente e, con la diffusione della guida autonoma, ma anche all'intero spazio vitale interno ed esterno dei veicoli. Quella sviluppata da Continental e una soluzione olistica per l'interazione uomo-macchina, progettata specificamente per veicoli autonomi e che è partita da CUbE, la nota piattaforma per tecnologie senza conducente. Bus navetta autonomi o robo-taxi attualmente in prova su rotte predeterminate spianeranno la strada ai veicoli senza conducente di domani, che guideranno senza problemi complessi scenari di traffico misto. Ma prima che diventino una caratteristica normale delle strade urbane, i taxi-robo devono ottenere l'accettazione e la fiducia da parte degli utenti.

Sicurezza, accessibilità, comfort e un'esperienza immersiva a bordo guideranno l'accettazione di questi veicoli, portando alla loro adozione su larga scala. La soluzione esposta da Continental al CES 2020 getterà le basi per questo fornendo un'esperienza end-to-end per gli utenti, non solo limitata alla prenotazione di un passaggio e al trasporto di passeggeri a destinazione. Il concetto li aiuta anche a pianificare il prossimo corso del loro viaggio e fornire informazioni pertinenti sugli eventi sociali. Ancora più importante, rassicurerà i passeggeri e i pedoni in merito alla loro sicurezza all'interno e intorno al veicolo senza conducente e creerà opportunità per città intelligenti e fornitori di servizi di rendere disponibili servizi personalizzati. ''Con questo approccio - ha commentato Karsten Michels, head of systems & technology presso la divisione Interior di Continental - stiamo costruendo un'interazione intuitiva tra veicoli senza conducente, passeggeri e pedoni. Stiamo instaurando un dialogo continuo e naturale tra persone e veicoli, creando fiducia e delizia per gli utenti, che è un imperativo per la guida autonoma''.

A Las Vegas, Continental mostrerà come l'utente sarà in grado di prenotare una navetta e prenotare il proprio posto comodamente tramite una App per smartphone. Mentre si attende la corsa, la posizione della navetta sarà costantemente tracciabile sullo smartphone. Un messaggio di benvenuto personalizzato accoglierà l'utente all'arrivo della navetta. I passeggeri saranno in grado di visualizzare le informazioni complete sul viaggio, la disponibilità dei servizi locali e le notifiche dei veicoli aggregate sotto forma di una sequenza temporale dinamica, su un ampio display. Offrendo un'esperienza audio complementare agli elementi visivi del veicolo, i passeggeri verranno aggiornati in merito al loro stato di marcia e agli eventi di viaggio con un suono ambientale sincronizzato con il movimento del veicolo.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie