Auto elettriche, 33% di autonomia in meno sul dichiarato

Test di Motor1 e InsideEVs con 12 auto long range sul GRA a Roma

Redazione ANSA ROMA

Le auto elettriche 'long range', quelle cioè equipaggiate con batterie da oltre 70 kWh, hanno una autonomia che, in media, è un terzo in meno rispetto a quanto dichiarato dalle Case costruttrici. E' questo il risultato di un test indipendente "Dove arrivo con…" un pieno di batteria organizzato da Motor1.com e InsideEVs, al quale ha partecipato anche ANSA Motori.
    Protagoniste della prova 12 vetture, alle prese con il traffico reale del Grande Raccordo Anulare di Roma: un circuito autostradale cittadino della lunghezza di 68,2 km.
    La scelta non è stata casuale: il GRA è un'autostrada urbana nota a causa del traffico estremamente variabile con una circolazione di 180 mila vetture al giorno. Testare delle automobili elettriche in questo contesto significa alternare una velocità di crociera autostradale (130 km/h), a rallentamenti improvvisi e successive accelerazioni mettendo alla prova tanto l'efficienza del motore, quanto le capacità di recupero di energia della vettura.
    Rigidissime le regole: - Le auto hanno viaggiato sulla carreggiata esterna con a bordo un driver - Velocità massima 130 km/h (110 km/h in galleria), laddove possibile in funzione del traffico - Climatizzazione accesa a 22° C (modalità "auto") - Programma di guida "normale" - Stile di guida progressivo/omogeneo - Temperatura esterna 11-14° C - Al raggiungimento del 5% di autonomia residua, ogni driver è uscito dall'A90 alla ricerca della colonnina più vicina.
    Con 6,1 giri di GRA e 416 chilometri, la BMW iX (con batteria da 105,2 kWh) è l'auto che è arrivata più lontana, per un totale di 416 km contro i 630 km dichiarati: -34%. In media i valori di autonomia si sono rivelati inferiori del 33% rispetto al dato dichiarato dai singoli Costruttori. La ragione dello scostamento è che il ciclo di omologazione WLTP prevede per il 52% del tempo una guida in un contesto urbano a velocità ridotta, una condizione in cui l'auto elettrica riesce tra l'altro a recuperare più energia massimizzando l'autonomia della batteria.
    Condizioni ben lontane dalla realtà.
    Quanto ad efficienza nei consumi, invece, la prima classificata è stata la Tesla Model Y Long Range (batteria da 70,0 kWh) che ha percorso 382 km a fronte dei 507 km raggiunti in fase di omologazione. Un decremento 'soltanto' del 25%.
    Le auto utilizzate avevano in comune solamente la capacità della batteria, superiore ai 70 kWh, ma per il resto differiscono molto quanto a prezzo, prestazioni, design. Si sono confrontate:

====================================
AUTOVETTURA | KWH BATTERIA | GIRI GRA

======================================
BMW iX xDrive50 | 105,2 | 6,10
Mercedes EQS 580 4Matic | 107,8 | 5,78
Tesla Model Y Long Range | 70,0 | 5,60
Ford Mustang Mach-E Extended Range AWD | 88,0 | 5,57
Skoda Enyaq iV 80 iV | 77,0 | 5,10
Audi Q4 Sportback 40 e-tron | 76,6 | 5,01
Kia EV6 AWD | 77,4 | 4,85
Volkswagen ID.4 Pro Performance | 77,0 | 4,84
Hyundai Ioniq 5 RWD Evolution | 72,6 | 4,76
Porsche Taycan Cross Turismo Turbo S | 83,7 | 4,65
Jaguar I-Pace EV400 AWD | 84,7 | 4,56
Volvo XC40 P8 Recharge | 75,0 | 4,18

======================================

"L'obiettivo di questa prova è stato quello di dimostrare che le auto elettriche per viaggiare sono una realtà di mercato. La barriera da superare in termini di autonomia reale - ha commentato Alessandro Lago, direttore di Motor1.com e InsideEVs - è quella dei 300 chilometri, fermo restando che l'automobile da sola non basta e deve essere accompagnata da un'infrastruttura di ricarica ad alta potenza dislocata sulle principali arterie autostradali".

   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie