Jeep Wrangler 4xe: la regina del fuoristrada è sempre più green

Ibrida plug in, in versione ancora più tecnologica e sostenibile

Giannantonio Pettinelli ROMA

Si arrampica ovunque e ora lo fa anche in modo silenzioso e nel rispetto dell'ambiente. Jeep Wrangler 4xe apre una nuova frontiera per l'off-road e conferma tutte le doti da 'esploratrice' inarrestabile aggiungendo un elemento in più, il silenzio del motore elettrico. Il propulsore ibrido della Wrangler 4xe combina un 4 cilindri turbo benzina 2.0 litri con due unità elettriche, un pacco batterie ad alta tensione da 17 kWh (400 Volt) e una trasmissione automatica a 8 velocità TorqueFlite.

Quello di Wrangler 4xe è il propulsore più avanzato mai sviluppato per una Jeep ed eroga 380 Cv che permettono di scattare da 0 a 100 km/h in soli 6,4 secondi e ha una coppia di 637 Nm. Dopo aver elettrificato Compass e Renegade, Jeep ha messo la spina anche alla Wrangler, il fuoristrada per antonomasia che è stato oggetto della nostra prova nella versione Rubicon per qualche giorno sia nelle strade di Roma oltre che in alcune strade bianche delle campagne del viterbese. Le dimensioni non rendono agevole gli spostamenti in città (è lunga 488cm, larga 189 e alta190) ma tutto sommato non è stato poi così difficoltoso dimenarsi nel traffico cittadino dove abbiamo potuto provare la trazione full electric.

Sì perchè la Wrangler 4xe ha un'autonomia di circa 50km in modalità completamente elettrica che sono più che sufficienti per l'uso quotidiano in città. L'ambiente ideale di questo fuoristrada però sono le strade sterrate o di montagna dove la jeep Wrangler dà il meglio di sè grazie ai 380cv che le permettono di arrampicarsi praticamente ovunque. Sulla versione Rubicon 4xe l'angolo di attacco è pari a 36,6 gradi, l'angolo di dosso a 21,4 gradi, e l'angolo di uscita è di 31,8 gradi; l'altezza da terra è di 25,3 cm. Notevole la capacità di guado che è di 76 cm. La coppia erogata dai motori elettrici della Wrangler 4xe può essere sfruttata istantaneamente dal conducente per massimizzare le prestazioni. Grazie alla tecnologia 4xe, la nuova Wrangler plug-in hybrid può viaggiare a quattro ruote motrici in modalità 100% elettrica; tutto ciò mantenendo la dotazione tecnica 'Trail Rated' della Wrangler che, a seconda degli allestimenti, prevede due sistemi di trazione integrale Selec-Trac o Rock-Trac, assali Dana next-generation, bloccaggi elettrici dei differenziali anteriore e posteriore Tru-Lock, differenziale a slittamento limitato Trac-Lok e barra stabilizzatrice anteriore a scollegamento elettrico. I tempi per la ricarica completa delle batterie sono meno di 3 ore a 7,4 kWh e, grazie alla funzione Max Regen è anche possibile aumentare la carica della batteria quando si procede in modalità di veleggiamento. Jeep Wrangler 4xe permette di personalizzare il funzionamento propulsore ibrido con il sistema E Selec con 3 posizioni. In modalità Hybrid (predefinita) viene combinata la potenza del turbo benzina e dei motori elettrici.


    In quella Electric viene data priorità al funzionamento del veicolo elettrico fino a quando la batteria non raggiunge la sua carica minima. Infine con la posizione eSave il sistema dà la priorità alla propulsione dal motore, risparmiando la carica della batteria per un uso successivo.
    Tutti i modelli Jeep Wrangler 4xe sono dotati di sofisticati sistemi di trazione integrale full time active on demand: quello denominato Selec-Trac è presente sulla versione Sahara 4xe mentre il sistema Rock-Trac equipaggia il modello Rubicon 4xe, il più estremo nella guida off-road. Entrambi prevedono quattro modalità di guida (più la modalità Neutral): 2H (High - a due ruote motrici), 4H AUTO (High - a quattro ruote motrici Full-Time Active On-Demand), 4H Part-Time (High - a quattro ruote motrici Part-Time), 4L (a quattro ruote motrici con marce ridotte). Nella guida a quattro ruote motrici con marce ridotte (4L), il sistema 4xe consente di inserire tutte le modalità di guida elettrificate (Hybrid, Electric e E-Save).
    Nell'abitacolo tutte le versioni presentano il nuovo quadro strumenti TFT con schermo a colori da 7" e il touchscreen da 8,4" del sistema Uconnect NAV e schermate specifiche per il controllo della guida elettrificata. Per avere sempre sotto controllo lo stato di ricarica delle batterie, spicca in alto al centro della plancia l'indicatore di stato della ricarica a LED, mentre sempre sulla plancia a sinistra dello sterzo sono alloggiati i pulsanti E-Selec delle tre modalità di guida elettrificata. La dotazione di serie comprende il sistema Uconnect Nav da 8,4" con touchscreen, una connettività completa grazie all'integrazione smartphone con Apple CarPlay e Android Auto e alla presenza dei Uconnect Services, il nuovo display TFT da 7 pollici specifico delle versioni 4xe con informazioni sul livello di carica della batteria e autonomia e l'impianto audio Alpine a nove altoparlanti con subwoofer da 552W.


    Sul fronte della sicurezza, la nuova Wrangler 4xe prevede i più avanzati sistemi ADAS disponibili: la dotazione di serie prevede Blind-spot Monitoring con Rear Cross Path Detection, la telecamera posteriore, il controllo elettronico della stabilità (ESC) con sistema antiribaltamento ERM (Electronic Roll Mitigation), park assist anteriore e posteriore e sistema Keyless Enter 'N Go. A richiesta sono disponibili Adaptive Cruise Control, Forward Collision Warning Plus e nuova telecamera frontale (di serie sull'allestimento Rubicon).
    I prezzi della Wrangler 4xe partono da 74800 euro per la versione Sahara. 
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie