Dieter Zetsche non guiderà il Consiglio vigilanza Daimler

Era uscito da Gruppo nel 2019, con rientro programmato per 2021

Redazione ANSA

Contrariamente a quanto era stato annunciato dall'azienda e confermato dallo stesso interessato, l'ex Ceo del Gruppo Daimler Dieter Zetsche non assumerà la presidenza del Consiglio di vigilanza nel 2021, al momento dell'uscita dell'attuale 'numero uno' Manfred Bischoff. Zetsche, che lo scorso anno aveva lasciato dopo 13 anni la guida dell'azienda tedesca passando il testimone a Ola Kaellenius, lo ha dichiarato in un'intervista al settimanale Frankfurter Allgemeine Sonntagszeitung.Zetsche ha detto di aver pensato a lungo nei mesi scorsi se la sua decisione originale di tornare a guidare il Consiglio di sorveglianza di Daimler l'anno prossimo fosse ancora valida. ''Ovviamente mi sarebbe piaciuto fare questo lavoro. Penso anche che lo avrei fatto bene - ha detto Zetsche - Mi sono chiesto se stavo davvero facendo un servizio all'azienda. E se stavo facendo un favore a me stesso, intraprendendo questo nuovo compito''. Dieter Zetsche - si legge sul Frankfurter Allgemeine Sonntagszeitung - di recente è stato pesantemente criticato, soprattutto dagli azionisti del Gruppo automobilistico, per non aver spinto abbastanza verso il passaggio all'elettromobilità.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie