Nuova Seat Leon, modello più sicuro nella storia della Casa

Una completa dotazione di ADAS che protegge e aiuta il guidatore

Redazione ANSA ROMA

 Con il debutto della quarta generazione Seat Leon diventa il modello più sicuro che la Casa spagnola del Gruppo Volkswagen abbia mai sviluppato. Questo non solo grazie ad un elevato livello di sicurezza passiva, ma anche all'integrazione di una 'pacchetto' all'avanguardia di sistema di assistenza avanzata del conducente, i cosiddetti ADAS.

L'obiettivo è stato quello di proteggere non solo i passeggeri in caso di incidente, ma anche di prevenire le collisioni in ogni situazioni d'impiego della Leon. Ecco perché questi sistemi sono sempre in allerta e monitorano l'ambiente circostante con immagini e dati raccolti da telecamera, sensori a ultrasuoni e radar. Seat Leon può così reagire di fronte a ostacoli sulla strada o manovre improvvise di altri utenti della strada e fornire un'assistenza tempestiva ed efficace al conducente minimizzando il rischio o le conseguenze di un incidente. Ecco i sistemi presenti nella quarta generazione di Seat Leon.

CRUISE CONTROL ADATTIVO E PREDITTIVO Il sistema ACC non adatta solo la velocità a quelli degli altri veicoli che circolano nella stessa direzione, ma aggiunge un elemento predittivo consentendo di adattare l'andatura in base al percorso selezionato nel sistema di navigazione. Vengono prese in considerazione curve, rotonde, incroci, limiti di velocità o aree edificate ed anche - grazie alla camera frontale multifunzione - regolare la velocità quando cambia il limite.

ALLARME APERTURA PORTA Quando l'auto è ferma, il radar posteriore monitora di continuo l'ambiente. E se un veicolo, compresi moto e biciclette, si avvicina da dietro quando viene aperta la porta interessata ad un possibile incidente, scatta un segnale di allarme acustico e visivo attraverso l'illuminazione a Led interna delle porte anteriori e del cruscotto. PRONTO SOCCORSO Se i sensori del veicolo rilevano che il conducente non ha almeno una mano sul volante o che lo lascia andare per più di 15 secondi, scattano avvisi acustici e visivi per richiamarlo alla massima attenzione. Se non c'è risposta, Leon frena automaticamente e con gradualità. Se il conducente continua a non rispondere, l'Emergency Assist arresta completamente l'auto, attiva le luci di emergenza e avvia una chiamata di emergenza. FRENATA DI EMERGENZA CON RILEVAMENTO PEDONI CICLISTI Questo ADAS avverte il conducente tramite un avviso visivo e acustico quando rileva un rischio di collisione con il mezzo che è davanti, oppure con un ciclista o un pedone. Se il conducente non reagisce, il sistema frena automaticamente.

LANE ASSIST Il sistema controlla la posizione del veicolo nella corsia e avvisa il conducente quando il veicolo si avvicina o supera la segnaletica orizzontale, a patto che il conducente non abbia attivato gli indicatori di direzione. Questo ADAS interviene anche nello sterzo, applicando una piccola quantità di coppia (personalizzabile) per mantenere il veicolo nella corsia. RICONOSCIMENTO SEGNALI CON RILEVAMENTO LIMITI Rileva diversi limiti di velocità grazie La camera frontale elabora le immagini dei cartelli stradali, le visualizza sul quadro strumenti e trasmette queste informazioni ad altri sistemi correlati.

SIDE ASSIST L'ADAS rileva i veicoli che si avvicinano da dietro nelle corsie adiacenti e avvisa il conducente attraverso un segnale visivo che utilizza l'illuminazione ambientale a Led. Se il conducente attiva l'indicatore per cambiare corsia viene emesso un allarme intermittente per avvisare del pericolo di questa manovra. EXIT ASSIST Il radar posteriore rileva l'avvicinamento dei veicoli e avvisa il conducente della presenza - e se il conducente non reagisce attiva la frenata - in quelle situazioni in cui il conducente non ha visibilità sufficiente, come quando si esce da uno spazio di parcheggio con altri veicoli sui lati.

ASSISTENTE DI VIAGGIO Questa vera e propria funzione di guida semi-autonoma sarà implementata nel prossimo futuro con l'introduzione del sistema Travel Assist. Utilizzerà le informazioni ACC e Lane Assist per mantenere il veicolo nella corsia e adeguare la velocità al traffico offrendo una guida assistita fino a 210 km/h.

CHIAMATA ECALL Seat Leon è dotata di una scheda SIM integrata significa che viene utilizzata per la chiamata eCall che contatta direttamente i servizi di emergenza in caso di incidente, garantendo ai passeggeri un livello di sicurezza più elevato. In caso di incidente grave (con gli occupanti che non possono rispondere) il sistema invierà ai servizi di emergenza i dati del veicolo, come posizione, tipo di motore, colore e numero di passeggeri.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie