Galli, misure drastiche se non cambia il trend in 20 giorni

Interventi andavano messi in campo due settimane fa

Redazione ANSA

Se la tendenza non viene invertita nei prossimi 15-20 giorni è molto probabile che saranno necessari poi interventi molto più drastici. È aritmetica più che scienza" ma un "nuovo lockdown generalizzato sarebbe un intervento della disperazione e indice del fallimento di altre azioni di contenimento". Così Massimo Galli, direttore Malattie infettive dell'ospedale Sacco di Milano e professore all'Università Statale, durante la trasmissione Agorà, su Rai3. "Gli interventi non si possono rimandare nemmeno di un minuto e andavano messi in campo due settimane fa".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA