L’intelligenza artificiale impara a evolversi da sola

Grazie a un nuovo programma che applica le leggi di Darwin

Redazione ANSA

L’intelligenza artificiale si sta evolvendo da sola. È quanto emerge dallo studio pubblicato dai ricercatori di Google, coordinati da So Quoc Le, sull’archivio on line arXiv, che raccoglie le ricerche non ancora approvate per la pubblicazione su una rivista scientifica.

Secondo quanto riportato sul sito della rivista Science, gli autori dello studio, combinando operazioni matematiche, hanno creato un programma, denominato AutoML-Zero, che prende in prestito concetti dell’evoluzione darwiniana, tra cui la cosiddetta sopravvivenza del più adatto, per costruire programmi di intelligenza artificiale che migliorano generazione dopo generazione.

Un miglioramento che avviene senza istruzioni esterne umane, ma imitando il funzionamento del cervello umano. Positivi i primi test basati sul riconoscimento di alcune immagini. Per i ricercatori, “lo studio è una prova di principio, che potrebbe in futuro lanciare molte altre ricerche”.

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA