Gara di risotti con chef italiani all'estero a Milano

Show-cooking e flash mob nell'ambito di Tuttofood

Redazione ANSA MILANO
(ANSA) - MILANO, 8 MAG - Il risotto, piatto tra i simboli gastronomici di Milano nel mondo, sarà oggi al centro di una sfida tra chef italiani all'estero. Alle 18 infatti, a Palazzo Giureconsulti, ci sarà uno show-cooking per iniziativa di Camera di commercio di Milano Monza Brianza Lodi e Fiera Milano.

L'iniziativa "The world's 100 best Italian restaurants a Milano" si colloca all'interno di Milano Food City, il fuorisalone della manifestazione fieristica Tuttofood. Il tema della kermesse ruota intorno al concetto "che il piatto tipico ben si adatta ai gusti internazionali con le ricette degli chef italiani all'estero: con le barbabietole in Irlanda, i gamberi in Spagna e alle Maldive, la lavanda in Inghilterra, gli scampi in Dubai, il cavolo in Germania, l'aragosta in Svezia, il brasato in Cina", raccolte dalla Camera di commercio in una mappa. "A Milano agroalimentare e ristorazione valgono 49 miliardi su 77 miliardi in regione e 330 miliardi in Italia, il 15% del nazionale - si legge in una nota - In una indagine con circa cinquanta chef italiani all'estero i risultati sono il voto 7/8 alla cucina italiana nel mondo, il traino di Europa e Oriente per il 27%, la centralità di prodotti nostrani per l'85%, i gravi danni dalle imitazioni per il 71%. Per Cristina Tajani, assessore alle politiche del lavoro, attività produttive, commercio e risorse umane del Comune di Milano "sulla scorta di Expo nasce Milano Food City, una iniziativa in crescita sui cui intendiamo scommettere anche insieme alla Camera di commercio". (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA