Vino: nasce etichetta celebrativa donne della storia

Prime dediche a Ondina Valla e a Paulina Busa

Redazione ANSA ROMA
(ANSA) - ROMA, 21 SET - Ogni singola etichetta del vino è dedicata a una donna che ha fatto la storia d'Italia, tra le attuali celebrate Ondina Valla, ostacolista e velocista italiana e prima donna italiana ad aver vinto una medaglia olimpica a Berlino nel 1936 con il tempo 11''36 (record mondiale) e Paulina Busa, nobile romana di Canosa di Puglia, vissuta nel III secolo a. C. e considerata l'antesignana delle moderne crocerossine, che dopo la sconfitta nella battaglia di Canne, prestò soccorso ai romani in fuga dai Cartaginesi, aprendo le porte della sua dimora. A proporre il progetto è la neonata casa vinicola pugliese "Madri Leone", creata su iniziativa di Marilia e Linda Leone a Trinitapoli (Barletta-Andria-Trani). Le due donne sono ricordate con due rossi già in commercio, Ondina Valla con il Valla 1936 Puglia Igt 2018 (Nero di Troia 100%), mentre Paulina Busa con il Busa Puglia Igt 2019 da Primitivo in purezza. "Per un anno intero, prima di decidere a quali donne dedicare uno dei nostri vini, - spiegano Marilia e Linda Leone - abbiamo consultato decine di libri alla ricerca di storie che ci colpissero per coraggio, amore verso il prossimo e spirito di iniziativa. La scelta è stata difficilissima, ma crediamo di essere riuscite a trovare delle storie di donne davvero incredibili, che in qualche modo ci rappresentano tutte". Gli altri tre vini attesi sul mercato sono il Sanna Sulis Puglia Igt, il Delia a.C. Puglia Igt e il Saline Rosa Puglia Igt(ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie