Tiffany celebra 180 anni di gioielli a Shanghai

Vision & Virtuosity, la storia della maison anche nel cinema

di Patrizia Vacalebri ROMA

SHANGHAI - Tiffany, l'iconica gioielleria americana celebrata dal cinema con il film-cult Colazione da Tiffany, con l'indimenticabile Audrey Hepburn, festeggia 180 anni con una mostra dei suoi gioielli dal titolo emblematico, Vision & Virtuosity, che si terrà a Shanghai, in Cina, nella Fosun Foundation, dal 23 settembre al 10 novembre. Della mostra, la prima per Tiffany, fanno sapere gli organizzatori con largo anticipo, che faranno parte i più grandi capolavori creativi della leggendaria maison. E non solo. Per dimostrare quanto Tiffany sia divenuto un marchio simbolo, saranno mostrati anche immagini di personaggi influenti legati al marchio e oggetti che avvalorano questa tesi. Come la sceneggiatura originale di Colazione da Tiffany, con le annotazioni personali di Audrey Hepburn e le foto del set nel flagship store di Fifth Avenue, in un'area dedicata della mostra ( la sala Breakfast at Tiffany's.). Il percorso sarà un viaggio nella storia, un'esplorazione dei codici del marchio e uno sguardo sul futuro. È un'evento che renderà omaggio al passato di Tiffany.

    "Vision & Virtuosity è un tributo alla storia di Tiffany & Co cominciata quando Charles Lewis Tiffany fondò l'azienda a New York nel 1837 - dice Alessandro Bogliolo, chief executive officer di Tiffany & Co. I due valori visione e virtuosismo sono l'essenza di Tiffany & Co. e questa mostra rappresenta il meglio del nostro brand".

    L'esposizione comprenderà le creazioni più importanti degli archivi Tiffany. Le installazioni della mostra contestualizzano i momenti d'innovazione del marchio, documentando le "prime volte di Tiffany" come l'introduzione dell'anello di fidanzamento moderno, il Tiffany Setting. Il percorso tematico è diviso in sei capitoli. Blue Is the Color of Dreams è il Tiffany Blue, l'azzurro delle uova di pettirosso, protagonista di questa sala, che mette in evidenza il colore iconico usato nei gioielli e nel brand Tiffanye. Nella sala, che rende omaggio alla scoperta e all'utilizzo delle pietre preziose colorate nella tradizione di Tiffany, si possono ammirare gemme quali gli zaffiri del Montana e le tanzaniti, pietre azzurro-viola che Tiffany ha presentato al mondo nel 1968.

    The World of Tiffany mostra l'iconica influenza di Tiffany nel cinema, nella tv, nella musica e nella letteratura. Questo spazio racconta l'evoluzione della Tiffany Blue Box, la costruzione del flagship store sulla Fifth Avenue a New York, i personaggi influenti che hanno indossato i gioielli Tiffany e altri momenti importanti che hanno fatto di Tiffany un luogo che dà gioia attraverso le sue creazioni spettacolari. Con The Tiffany Blue Book l'accento è sull'innovazione e la maestria dell'alta gioielleria. In questa sala si può ammirare il Blue Book originale del 1845, primo catalogo di vendita per corrispondenza degli Stati Uniti, le creazioni eccezionali di Jean Schlumberger e Elsa Peretti. Una sala che racconta la storia dell'evoluzione del design e della maestria artigianale che hanno caratterizzato la creatività di Tiffany per quasi due secoli, arrivando fino ai gioielli delle collezioni del Blue Book disegnate dall'attuale chief artistic officer di Tiffany & Co. Reed Krakoff.

    Tiffany Love. Tiffany crea da sempre gioielli che celebrano le relazioni e l'amore. I gioielli in questa sala offrono uno sguardo sull'importante ruolo avuto da Tiffany nelle più grandi storie d'amore del mondo, attraverso creazioni quali il primo anello di fidanzamento moderno, il Tiffany Setting, e il Tiffany True presentato di recente.

    Diamonds: Miracles of Nature è dedicata ai diamanti più preziosi di Tiffany nelle diverse epoche, dalla Gilded Age al periodo Art Deco fino ad oggi. La mostra culmina con il gioiello più prezioso della maison il Tiffany Diamond: un diamante fancy yellow da 128,54 carati, da molto tempo fonte d'ispirazione e punto di partenza per le collezioni di gioielli Tiffany, una delle pietre preziose più importanti al mondo. 
   

 RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA