A Cesarea trovata una gemma con la figura del Buon Pastore

Tesori archeologici tra i resti di navi colate a picco

Redazione ANSA TEL AVIV

(ANSA) - TEL AVIV, 22 DIC - Una rara gemma incastonata in un anello ottagonale d'oro recuperato mesi fa nei fondali antistanti il porto di Cesarea (a nord di Tel Aviv) è stata presentata oggi alla stampa dal Dipartimento israeliano per le antichità. Si tratta, secondo i suoi archeologi, di un reperto molto raro in quanto all'interno vi è raffigurata la immagine del 'Buon Pastore', una allegoria di Gesù. La gemma, di colore verde, mostra infatti l'immagine di un giovane pastore che indossa una tonaca e tiene sulle spalle una pecora, o un montone.
    Secondo gli studiosi israeliani l'anello potrebbe essere appartenuto ad un membro - probabilmente, una donna - di una delle prime comunità cristiane di Cesarea. La sua fattura è stata definita "squisita".
    Oltre a questo reperto nell'incontro con la stampa il Dipartimento delle antichità ha mostrato altri oggetti rinvenuti sui fondali antistanti Cesarea fra i reletti due navi affondate in epoca remota: una in periodo romano, l'altra durante l'era mammelucca. Fra di essi vi erano un'altra gemma (con l'immagine della arpa del biblico re Davide), centinaia di monete e statutette. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie