Le mostre del week end, da Scianna ai fratelli Preti

A Milano l'indagine sulla pittura di Antonello da Messina

Marzia Apice PALERMO

PALERMO - La grande indagine sulla pittura di Antonello da Messina a Milano accanto allo sguardo rivelatore di Ferdinando Scianna a Palermo: si muovono tra pittura e fotografia le mostre che si potranno visitare il prossimo weekend. PALERMO - La Galleria d'Arte Moderna ospita dal 21 febbraio al 28 luglio "Ferdinando Scianna. Viaggio Racconto Memoria", antologica dedicata a uno dei maestri della fotografia italiana.
    In un appassionante excursus nell'intera carriera del fotografo siciliano, 200 scatti in bianco e nero stampati in diversi formati documentano i temi principali della sua ricerca, dall'attualità alla guerra, dal viaggio alla religiosità popolare.
    ROMA - A Palazzo Barberini, sede delle Gallerie Nazionali di Arte Antica, arriva la mostra "Il trionfo dei sensi. Nuova luce su Mattia e Gregorio Preti", dal 22 febbraio al 16 giugno.
    Incentrato sulla monumentale tela "Allegoria dei cinque sensi", il percorso espone altre 11 opere dei fratelli Preti, svelando lo stretto legame tra i due artisti. Per la quinta edizione di Skin Taste è l'artista Danilo Bucchi a realizzare l'opera site specific che darà un volto nuovo alla facciata di oltre 250 metri quadrati del Porto Fluviale. Esposta dal 20 febbraio al 30 aprile, la grande opera in carta da manifesto si intitola "Paesaggio Sospettato" e si compone di 6 pannelli indipendenti che sembrano parlare direttamente all'inconscio dello spettatore. Le immagini migliori dei fotografi di scena premiate e segnalate nell'ambito del concorso "CliCiak - Scatti di cinema", giunto alla XXI edizione, sono in mostra alla Casa del Cinema dal 18 febbraio al 30 aprile. L'esposizione è composta da 40 fotografie selezionate tra le 2.300 partecipanti, scattate da 56 fotografi a documentazione di 115 tra film, cortometraggi, fiction e serie tv. MILANO - Una selezione di 42 opere fotografiche di Jamie Diamond (Brooklyn, USA, 1983) ed Elena Dorfman (Boston, USA, 1965) per esplorare i concetti di amore familiare, romantico ed erotico: si apre il 21 febbraio all'Osservatorio in Galleria Vittorio Emanuele II il progetto espositivo della Fondazione Prada "Surrogati. Un amore ideale", in programma fino al 22 luglio. Le artiste documentano senza pregiudizi le relazioni affettive che uomini e donne intessono anche con rappresentazioni artificiali, inanimate ma realistiche, dell'essere umano. "Antonello da Messina. Dentro la pittura" è la mostra in programma a Palazzo Reale dal 21 febbraio al 2 giugno. Nel percorso la pittura di Antonello da Messina viene esplorata fin nei minimi dettagli, anche con l'ausilio dei taccuini di Giovan Battista Cavalcaselle, critico che per primo ricostruì il catalogo dell'artista siciliano.
    CAPENA (Rm) - "Art Faces. Ritratti d'artista nella Collezione Würth" è il titolo della mostra in programma all'Art Forum Würth Capena dal 18 febbraio al 14 marzo. Il percorso presenta più di 100 ritratti fotografici di 32 autori accompagnate da opere originali di artisti come Jean-Michel Basquiat, Andy Warhol, Max Ernst, Jean Arp, Salvador Dalí, David Hockney, Keith Haring, Roy Lichtenstein, Sam Francis.
    PARIGI - Il Museo Nazionale Picasso accoglie dal 19 febbraio al 25 agosto la mostra "Calder/Picasso", dedicata a due grandi interpreti dell'arte del '900. Attraverso 120 opere, il progetto mette in evidenza in che modo entrambi gli artisti hanno condotto la loro esplorazione del vuoto, rappresentando l'assenza di spazio.
    VIENNA - Si è aperta il 15 febbraio al Bank Austria Kunstforum la mostra "Flying high. Women artists for Art Brut" che presenta fino al 23 giugno 316 opere di 93 donne artiste provenienti da 21 paesi. L'esposizione accende i riflettori sulla produzione femminile legata all'Art Brut, dal 1860 ai giorni nostri, evidenziando le similitudini e le differenze tra le varie artiste. Presenti anche alcune opere di Jean Dubuffet, che per primo coniò l'espressione Art Brut.(ANSA).
   

 RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA