Mostre della settimana, da Leonardo a Morbelli e Fontana

A Treviso prima restrospettiva sulla fotografa Inge Morath

Marzia Apice TREVISO

TREVISO - Dai disegni di Leonardo da Vinci agli scatti di Inge Morath, dai dipinti di Morbelli ai bozzetti di Lucio Fontana fino ai video di Julian Rosefeldt, le mostre del primo weekend di marzo accontenteranno sia gli appassionanti di arte classica che gli amanti del contemporaneo.
    TREVISO - Grande fotografa, fine intellettuale, prima donna a essere accolta nel cenacolo tutto maschile dell'agenzia Magnum: dal 28 febbraio al 9 giugno la Casa dei Carraresi ospita la prima grande retrospettiva italiana di Inge Morath. Dal titolo "Inge Morath. La vita, la fotografia" e composta da oltre 150 immagini, la mostra analizza tutte le principali fasi del lavoro dell'artista lasciando emergere la sua sensibilità segnata dell'esperienza tragica della seconda guerra mondiale. MILANO - Le due Pietà di Lucio Fontana per il Duomo di Milano arrivano dal 27 febbraio al 5 maggio al Museo Diocesano Carlo Maria Martini: si tratta di un'occasione unica per confrontare le due versioni della predella raffigurante la Pietà, realizzate nel 1954 e nel 1955, e il bozzetto al vero per la monumentale pala dell'Assunta conservata al Museo. Le 3 opere, eccezionalmente riunite, permettono di considerare la riflessione di Fontana sul tema del sacro, e sono inserite in un percorso che accoglie anche alcuni dei bozzetti in gesso per il concorso della quinta porta della cattedrale del 1950 e la "Via Crucis bianca" in ceramica del 1955. Nel primo anniversario della scomparsa del caposcuola del Divisionismo italiano, le Enrico Gallerie d'Arte di Milano accolgono "Angelo Morbelli (1853-1919). Tra Verismo e impegno sociale" dal 28 febbraio al 13 aprile. Esposte 25 celebri tele dell'artista, molte delle quali ritornano visibili dopo oltre un secolo. Alla Cripta di San Sepolcro il 1 marzo si apre "Leonardo and Warhol in Milano.
    The genius experience", allestita in occasione delle celebrazioni per il quinto centenario della morte di Leonardo fino al 30 giugno. In un viaggio multimediale scandito per temi, la mostra mette in relazione la Milano vissuta, disegnata e immaginata da Leonardo da Vinci con "The Last Supper", l'opera con cui nel 1986 Warhol reinterpretò il capolavoro leonardesco.
    ROMA - A Palazzo delle Esposizioni dal 26 febbraio al 22 aprile Julian Rosefeldt è protagonista nella mostra-installazione "Manifesto", composta da una selezione di video interpretati dall'attrice premio Oscar Cate Blanchett. Articolata in 13 grandi schermi che raccontano ognuno una storia diversa, l'opera rende omaggio alla tradizione e alla bellezza dei manifesti artistici del Novecento e riflette sul ruolo dell'arte nella società.
    BERGAMO - Sono 7 le sculture di Gianni Grimaldi che dal 1 al 29 marzo verranno collocate nel cuore del Palazzo Storico Credito Bergamasco. Dal titolo "L'assoluzione dell'uomo. Opere di Gianni Grimaldi", la mostra rappresenta un'occasione quasi unica per il pubblico di vedere un'accurata selezione del lavoro dello scultore, di cui si ricordano due sole occasioni espositive nel 1979 e nel 1984.
    MALAGA - Dal 26 febbraio al 2 giugno il Museo Picasso Málaga presenta la mostra "Olga Picasso", dedicata alla prima moglie del grande artista spagnolo. In un percorso che si snoda lungo 350 oggetti (tra quadri, lavori su carta, fotografie, lettere e film), alcuni dei quali recuperati dal baule della donna, la mostra ricostruisce la vita di Olga, ballerina ucraina, e il suo ruolo di musa al fianco di Picasso e approfondisce una fase importante della carriera del pittore. (ANSA).
   

 RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA