Fernandez firma 'Il mare di Gabriele'

I trabocchi dell'Adriatico nel docufilm sul Vate e Barbara Leoni

Redazione ANSA PESCARA

PESCARA - Uno spaccato breve, ma intenso della vita di Gabriele d'Annunzio in uno dei momenti salienti della sua storia privata, l'amore tormentato con 'Barbara' Leoni, ampiamente documentato da un vibrante e ricco epistolario (dal 1887 al 1892), con l'Eremo dannunziano di San Vito Chietino (Cheti) e il trabocco Turchino come sfondo: è il docufilm "Il mare di Gabriele" del regista e sceneggiatore teatrale e cinematografico Francisco Josè Fernandez. Le voci di Giancarlo Giannini e Giuliana De Sio si alternano negli interventi e nella ricostruzione storica, firmata degli studiosi Tobia Jodice e Paola Sorge. Realizzato dalla Fondazione PescarAbruzzo con la produzione esecutiva della Blue Cinema Tv di Daniele Baldacci, il film sarà proiettato a Pescara mercoledì 21 novembre 2018, alle 21, al Cineteatro Sant'Andrea.
    Scritto a quattro mani dallo sceneggiatore Stefano Pomilia e dallo stesso Fernandez, è stato girato proprio nei suggestivi luoghi d'Abruzzo dove soggiornarono i due amanti, il racconto della loro passione si alterna a quello delle gesta del Vate durante il volo su Vienna e vi sono anche ampi riferimenti al romanzo "Il Trionfo della Morte". Nel film si può ascoltare 'A vucchella', scritta nel 1907 da d'Annunzio e musicata da Francesco Paolo Tosti.
    Fernandez ha esordito dietro la macchina da presa con "Gli extra...", vincendo nel 1993 il Premio Roberto Rossellini al Festival Internazionale del cinema di Salerno. Nel 2001 ha firmato "Ti voglio bene Eugenio", film con cui Giancarlo Giannini si è aggiudicato l'anno dopo il David di Donatello. "Il mare di Gabriele" si avvale di un cast tecnico e artistico interamente abruzzese, una scelta precisa che ha l'obiettivo di valorizzare il territorio: i protagonisti sono interpretati dai giovani attori pescaresi Ilaria Camplone e Matteo De Angelis, direttore di produzione è Maria Aulicino, Elena Di Palma ha curato i costumi di scena e Pina Malandra le scenografie. Alla proiezione del 21 interverranno Nicola Mattoscio per la Fondazione PescarAbruzzo, Nicoletta Di Gregorio per l'Associazione Eremo Dannunziano, il regista Francisco Josè Fernandez e il musicista Michele Di Toro che ha firmato la colonna sonora del film; presente anche il cast artistico e tecnico.
   

 RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA