Una mostra per non dimenticare la Shoah

"Anna Frank, una storia attuale", ospitata già 100 Paesi

Redazione ANSA NUORO

NUORO - L'orrore della guerra e il clima di odio di quegli anni verranno raccontatI nella mostra "Anna Frank, una storia attuale", a Nuoro dal 29 gennaio nella biblioteca Sebastiano Satta dove resterà fino al 19 febbraio a disposizione soprattutto delle scolaresche. La mostra è stata ideata e prodotta dalla Fondazione Anna Frank di Amsterdam, è stata tradotta in oltre 20 lingue, viaggiando in più di 100 Paesi del mondo. Approda a Nuoro grazie alla sinergia fra Radio Barbagia, l'assessorato comunale alla Cultura del Comune di Nuoro che ha concesso il patrocinio, il Consorzio per la Pubblica lettura "Sebastiano Satta" e l'associazione "Brangiais'" di Cagliari.
    In occasione dell' inaugurazione lunedì 28 gennaio alle 17.30, ci sarà una piccola cerimonia con la proiezione di video, le letture di alcuni brani del Diario di Anne Frank, da parte delle studentesse del Liceo Classico ''Giorgio Asproni'' di Nuoro e i canti del Coro ''Nugoro Amada'' diretto dal Maestro Gianni Garau. Interverranno l'addetto all'ambasciata del Regno dei Paesi Bassi Aart Heering, Lello D'Ariccia ebreo scampato al rastrellamento di Roma, il sindaco di Nuoro Andrea Soddu, l'assessore alla Cultura Sebastian Cocco, Felicina Pontis presidente dell'associazione Brangiais di Cagliari, Agnese Delogu presidente regionale Associazione invalidi e mutilati di Guerra. Coordinerà i lavori Graziano Canu, direttore di Radio Barbagia.
    "Una mostra che ci ha permesso di collaborare con partner prestigiosi come l'Ambasciata olandese e la Fondazione Anne Frank House, da sempre impegnati nel tenere vivo il ricordo della figura di questa giovanissima donna, che ci ha lasciato una testimonianza importante degli orrori della Guerra e del clima d'odio presente in Europa in quegli anni", dice l'assessore alla Cultura Sebastian Cocco.
    La mostra è divisa in due parti: la prima racconta gli anni di vita di Anne, dal 1929 al 1945; mentre la seconda raccontano del ritorno a casa di Otto, unico superstite della famiglia Frank e il ritrovamento del Diario di Anne. Negli ultimi pannelli dell'esposizione, invece, un accenno alle più recenti violazioni dei diritti umani nel mondo.(ANSA).
   

 RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA