Firenze celebra Isadora Duncan

Due sedi, villa Bardini e museo Stefano Bardini, con 170 opere

Redazione ANSA FIRENZE

FIRENZE - Sarà a Firenze, a villa Bardini e al museo Stefano Bardini, la prima mostra italiana dedicata alla danzatrice americana Isadora Duncan e al suo rapporto con le arti figurative italiane. Circa 170 opere tra dipinti, sculture e documenti, fra i quali fotografie inedite, ripercorreranno il legame con l'Italia di Isadora Duncan, che rivoluzionò le teorie accademiche della danza, per avviare una moderna e innovativa visione del corpo femminile, e del suo movimento, nello spazio, prendendo le mosse dall'influenza che ebbe nel contesto internazionale. L'esposizione, a cura di Maria Flora Giubilei e Carlo Sisi, è in programma dal 13 aprile al 22 settembre.

"Questa mostra - ha spiegato in una nota il presidente della Fondazione Bardini e Peyron, Jacopo Speranza - è davvero un gradito regalo che offriamo agli amanti delle arti e della danza. Uno sforzo scientifico e organizzativo non indifferente per le nostre due istituzioni, che si inserisce nel percorso di valorizzazione e, in molti casi, di conoscenza, del legame tra la nostra città e grandi figure del passato, nelle varie espressioni artistiche. Per l'occasione collaboriamo con piacere col museo Bardini per favorire un 'incontro' ancora più ampio e completo con una personalità così straordinaria". La mostra è promossa dalla Fondazione Cr Firenze e dalla fondazione parchi monumentali Bardini e Peyron, con il patrocinio del Comune di Firenze.

 RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE: