Rapina al Pilastro, vittima ha simulato

Denunciati una 15enne e un 19enne. Ieri Salvini sul luogo

Si è inventata tutto la ragazzina di 15 anni che, lunedì pomeriggio, ha riferito di essere stata aggredita e derubata appena scesa dall'autobus in zona Pilastro, in periferia a Bologna. Vicenda stigmatizzata dal leader della Lega Matteo Salvini che ieri sera nel suo tour nel capoluogo emiliano si è recato proprio nella stessa strada, Via Deledda, della finta aggressione. La ragazzina è stata denunciata dalla polizia per procurato allarme e simulazione di reato insieme a un amico 19enne di origine russa. È stato lui, secondo quanto ricostruito dagli investigatori della Squadra Mobile, a portare via zaino, giubbotto e telefono cellulare alla giovanissima con la quale sarebbe stato d'accordo per simulare l'episodio. A riprova di ciò, gli agenti hanno scoperto nel cellulare della 15enne, trovato al 19enne, video in cui i due 'provavano' la rapina.

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere
        Aeroporto di Bologna



        Modifica consenso Cookie