Caso Jolanda, aperto fascicolo conoscitivo

Senza indagati o ipotesi di reato, allegato audio telefonata

La Procura di Bologna, con il capo procuratore Giuseppe Amato, ha aperto un fascicolo conoscitivo, senza indagati né ipotesi di reato, sulla vicenda delle presunte pressioni da parte del presidente della Regione, Stefano Bonaccini, denunciate con un esposto dal sindaco di Jolanda di Savoia (Ferrara), Paolo Pezzolato. All'esposto è allegato anche un audio di una telefonata tra il governatore e il sindaco.

Secondo Pezzolato, dopo la decisione della vicesindaca Elisa Trombin di appoggiare la candidata leghista Lucia Borgonzoni alle elezioni regionali, Bonaccini avrebbe fatto pressioni perché tre Comuni limitrofi rifiutassero di condividere con Jolanda di Savoia alcuni dipendenti. Ora il fascicolo, un atto dovuto in questi casi, sarà trasmesso alla Procura di Ferrara per competenza territoriale.

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere
      Aeroporto di Bologna



      Modifica consenso Cookie