Ferreira, adeguare norme fondi Ue a situazioni

Serve giusto equilibrio tra emergenza e lungo termine

Redazione ANSA

BRUXELLES - "I nostri programmi cambiano e si adeguano, stesso dicasi per le regole sulla conformità" nell'uso dei fondi Ue. "Dobbiamo identificare il giusto equilibrio fra una situazione di emergenza e le ambizioni di lungo termine". Così la commissaria europea alla Coesione, Elisa Ferreira, durante un dibattito sul bilancio Ue 2019 alla competente commissione del Parlamento europeo. Dopo aver fatto l'esempio delle 400mila Pmi aiutate e dei 100mila posti di lavoro supplementari creati grazie ai fondi di coesione, la commissaria si è impegnata affinché tutti i programmi si concludano con un rischio di errore sotto il 2%. Per questo motivo, ha ricordato, la collaborazione con le autorità di revisione e le amministrazioni nazionali degli Stati membri è essenziale.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

"Il presente progetto è finanziato con il sostegno della Commissione europea. L'autore è il solo responsabile di questa pubblicazione e la Commissione declina ogni responsabilità sull'uso che potrà essere fatto delle informazioni in essa contenute."

Modifica consenso Cookie