Commissione Ue apre indagine su tassa slovacca supermarket

Sospetto aiuti illegali a vantaggio catene nazionali

Redazione ANSA BRUXELLES
(ANSA) - BRUXELLES, 02 APR - Una tassa sui supermercati e sulla rivendita al dettaglio degli alimentari che avvantaggia le imprese nazionali e discrimina le catene di altri paesi Ue. E' questo sospetto ad aver spinto la Commissione europea ad aprire un'indagine su un'imposta in vigore in Slovacchia dalla fine del 2018, nata in origine per ridistribuire i profitti dei supermercati a vantaggio degli agricoltori e dei produttori alimentari. Una motivazione che non giustifica un sistema di esenzioni che, secondo le evidenze raccolte dalla Commissione, conferisce ai dettaglianti nazionali un vantaggio selettivo sui loro concorrenti di altri Paesi Ue, in violazione delle norme Ue in materia di aiuti di Stato e con il rischio di ridurre l'offerta e aumentare i prezzi per i consumatori.(ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: