Percorso:ANSA > Europa > Ambiente ed energia > Dieselgate: Ue chiede nuovi chiarimenti su Fiat 500X

Dieselgate: Ue chiede nuovi chiarimenti su Fiat 500X

Commissione invia lettera messa in mora complementare a Italia

16 maggio, 17:31
(ANSA) - BRUXELLES, 16 MAG - Ulteriori chiarimenti sulle emissioni diesel della Fiat 500X. E' la richiesta della Commissione Ue all'Italia, che sebbene non abbia chiuso la procedura d'infrazione aperta un anno fa, anziché aggravarla passando al parere motivato si limita ad approfondire la questione in relazione ai nodi aperti, con l'invio di una lettera di messa in mora complementare. Questi sono la legalità del sistema di protezione del motore del modello Fca, le misure correttive adottate per le auto e le sanzioni al costruttore. Il software usato per non surriscaldare il motore, una volta pubblicate le linee guida della Commissione Ue che hanno fatto chiarezza dopo il Dieselgate, è stato aggiornato. E, con la campagna di ricalibratura lanciata da Fca ancora prima che i risultati dei test tedeschi fossero noti (da dove è nata la disputa tra Italia e Germania, che ha richiesto la mediazione Ue da cui si è originata l'infrazione), è stato sistemato l'80% della flotta circolante. L'Italia quindi non ha mai imposto sanzioni a Fca per aver violato le regole Ue sulle emissioni.

(ANSA).


(Segui ANSA Europa su Facebook e  Twitter)

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA