Rifiuti: Ue, target riciclo 2020 a rischio in 14 Paesi

Rapporto della Commissione, al via assistenza straordinaria

Redazione ANSA BRUXELLES
(ANSA) - BRUXELLES, 24 SET - Quattordici Paesi Ue rischiano di mancare l'obiettivo del 50% di rifiuti solidi urbani riciclati entro il 2020, fissato dalla direttiva quadro del 2008. Secondo un rapporto sull'applicazione della normativa, pubblicato oggi dalla Commissione europea, Bulgaria, Croazia, Cipro, Estonia, Finlandia, Grecia, Ungheria, Lettonia, Malta, Polonia, Portogallo, Romania, Slovacchia e Spagna potrebbero non farcela neanche nel 2025.

L'Esecutivo Ue ha quindi deciso di avviare un programma di assistenza tecnica rafforzata per questi Paesi, con visite sul posto dei funzionari europei per mettere in evidenza buone pratiche e le possibilità di utilizzo dei fondi strutturali per aumentare la quota di rifiuti riciclati. (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: