Fondi Ue: Cretu, serve accordo su coesione prima di europee

Commissaria ammette, 'su nostra proposta c'è divisione'

Redazione ANSA BRUXELLES
(ANSA) - BRUXELLES, 30 NOV - "È importante avere un accordo" sulla coesione post-2020 "prima delle elezioni europee" di maggio. E' l'appello rilanciato dalla commissaria Ue alla politica regionale Corina Cretu al termine del Consiglio coesione. Tra gli stati membri infatti, ha ammesso Cretu, "c'è una divisione maggiore di quella che speravo di riscontrare.

Dobbiamo lavorare a livello tecnico per spiegare" ai Paesi Ue "le ragioni alla base della nostra proposta". Nel corso della riunione dei 28, però, ha sottolineato la commissaria, si è "concordato nel dire che dobbiamo accelerare sul piano dei negoziati". I ritardi nel raggiungere un compromesso sulla programmazione 2021-2027, ha ricordato infatti Cretu, potrebbero mettere a rischio "100mila progetti" finanziati dall'Ue.

"Non siamo alla casella di partenza", ha sottolineato invece il ministro austriaco per la sostenibilità e il turismo Elisabeth Koestinger, che ha la presidenza di turno del Consiglio Ue. "Abbiamo fatto progressi, soprattutto sulla questione della semplificazione" e questo, ha spiegato, "è un segnale che viene inviato ai cittadini europei. Abbiamo preparato il terreno che permetterà alla presidenza romena" dell'Ue "di chiudere i punti fondamentali" dell'accordo. (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: