Dazi definitivi Ue su import bici elettriche cinesi

Associazione produttori: proteggeranno 90mila posti di lavoro

Redazione ANSA BRUXELLES
(ANSA) - BRUXELLES, 18 GEN - E' stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale Ue il regolamento che impone dazi compensativi definitivi alle importazioni di biciclette elettriche dalla Cina. Si chiude una vicenda cominciata nel 2017, che aveva già portato la Commissione europea a imporre dazi temporanei nel 2018 su denuncia dell'Ebma, l'associazione europea dei produttori di biciclette. Le misure antidumping e antisovvenzioni "proteggeranno oltre 800 piccole e medie imprese europee e 90.000 posti di lavoro dell'Ue contro la concorrenza sleale dalla Cina", esulta il presidente di Ebma Moreno Fioravanti. Secondo l'associazione, si creano le condizioni per la "creazione di oltre 4.500 nuovi posti di lavoro europei già nella prima metà del 2019, grazie al ritorno in Europa della produzione di 900.000 e-bike quest'anno". (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: