Manovra: Olanda torna a chiedere spiegazioni a Bruxelles

Deputati vogliono sapere perché per Italia non scattò procedura

Redazione ANSA BRUXELLES
(ANSA) - BRUXELLES, 7 MAR - L'Olanda continua a fare pressione sulla Commissione Ue chiedendo conto del via libera dato a dicembre alla manovra italiana. Oggi cinque deputati olandesi hanno annunciato di aver inviato alla Commissione una richiesta di rendere pubbliche informazioni riservate che riguardano proprio la decisione presa da Bruxelles a dicembre.

In particolare, i deputati vogliono conoscere motivazioni e metodi di calcolo utilizzati per arrivare alla conclusione che la manovra italiana rispettasse le regole. E che quindi non vi fossero più le basi per aprire una procedura per debito eccessivo. Il ministro olandese aveva già presentato una richiesta di chiarimenti alla Commissione, nell'ambito del gruppo di sherpa che prepara l'Eurogruppo. La Commissione ha risposto con un documento, che l'Olanda non ritiene sufficiente perché contiene un metodo di calcolo che non viene svelato fino in fondo. Fonti dell'Eurogruppo, però, ridimensionano la nuova iniziativa olandese: "Il ministro, durante l'Eurogruppo di lunedì potrà al massimo risollevare la questione della trasparenza, ma non credo che porterà a molto", sottolineano le fonti. (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: