Fisco: Moscovici, Governi approvino misure contro frodi Iva

'Superare regola unanimità Ue per sbloccare decisioni'

Redazione ANSA BRUXELLES
(ANSA) - BRUXELLES, 7 MAG - Sulle questioni del fisco, e in particolare sulle misure per contrastare le 'frodi carosello' dell'Iva, "c'è stata un'incapacità dei Governi di decidere su queste questioni, dovuta anche in parte alla regola dell'unanimità, che è un grosso limite se vogliamo modificare la nostra fiscalità in modo strutturale": lo ha detto il commissario agli affari economici Pierre Moscovici commentando la nuova inchiesta giornalistica realizzata da un consorzio di giornalisti internazionali su una maxi-frode dell'Iva di società residenti a Malta. "Ho fatto una proposta sull'Iva per contrastare queste frodi carosello, e per dare un taglio netto a questo flusso che finisce alle attività terroristiche", ha spiegato il commissario. "Sono due anni che i Governi stanno discutendo questa proposta, i tempi sono più che maturi perché i ministri siano in grado di decidere su questa misura perché è semplice ed efficace e permette di evitare almeno l'80% delle frodi carosello", ha aggiunto. "Se vogliamo modificare la nostra fiscalità in modo strutturale - ha poi concluso - bisogna passare ad una votazione a maggioranza qualificata".(ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: