Gentiloni, sentenza su Bce è un incentivo al Recovery plan

'Chiede a Stati di creare armi, non lasciare sola Francoforte'

Redazione ANSA

BRUXELLES - La sentenza della Corte tedesca sugli acquisti della Bce non avrà un effetto negativo sul Recovery plan europeo anzi, "paradossalmente, potrebbe essere un incentivo per il piano di risanamento, non qualcosa che indebolisce gli argomenti per rafforzarlo": lo ha detto il commissario all'Economia Paolo Gentiloni in un'intervista a La Vanguardia.

"Questa sentenza può essere un'allerta che si aggiunge alle parole di Mario Draghi o Christine Lagarde, e che chiede agli Stati membri di sviluppare strumenti comuni di politica fiscale e non lasciare la Bce sola ad affrontare la crisi e i momenti difficili", ha aggiunto.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: