Expo Dubai 2020

  1. ANSA.it
  2. Expo Dubai 2020
  3. News
  4. Tradizionale Festa Boliviana Alasitas in scena a Expo Dubai

Tradizionale Festa Boliviana Alasitas in scena a Expo Dubai

Visitatori del Padiglione Bolivia rinnovano così i propri sogni

Redazione ANSA DUBAI

(ANSA) - DUBAI, 28 GEN - L'Alasitas si svolgerà per la prima volta dalla parte opposta del mondo rispetto a dove è nata, La Paz in Bolivia. A partire dal 28 gennaio la tradizionale festa della capitale boliviana si terrà all'Expo di Dubai, organizzata dal Padiglione di Bolivia, che nell'ottica di valorizzare le varie culture e tradizioni del suo paese, ha deciso di mettere in scena all'interno del suo padiglione la sua più famosa festa popolare.
    L'Alasitas, che si traduce in italiano 'da parte mia', si tiene per un mese intero, dal 24 gennaio al 24 febbraio. Durante questo mese sotto le bambole della divinità popolare Ekeko, dio dell'abbondanza, vengono messe piccole miniature di oggetti raffiguranti i desideri che si vogliono realizzare: dal computer nuovo alla macchina più bella, alla casa più grande. Ma si può desiderare e ricreare in miniatura qualunque oggetto e si può pregare per qualunque cosa: dai soldi, all'amore, al divorzio.
    "E' una festa molto conosciuta in Bolivia, che ha molte culture diverse, l'Alasitas è tipica della zona della capitale La Paz. Io che sono di Santa Cruz - la seconda città più grande del paese - quando tre anni fa mi sono trasferita la, me ne sono innamorata ed effettivamente si crea un tale spirito positivo che effettivamente i desideri a cui teniamo davvero, poi si realizzano", dice il Commissario del Padiglione Boliviano Raquel Orozco Tapia, che si è impegnata con la comunità latino americana in Expo a ricreare la tradizionale festa a Dubai.
    A partire da questo weekend, le persone che visiteranno il padiglione di Bolivia scopriranno questa particolare tradizione, e sotto le bambole della divinità dell'abbondanza, potranno raccogliere le miniature dei loro desideri e pregare perchè queste si trasformino da feticci a realtà.
    "La tradizione vuole che questi oggetti vengano poi bruciati in un grande falò. Ovviamente questa cosa non si può fare all'Expo di Dubai - spiega il commissario boliviano Orozco Tapia -, ma abbiamo ricreato su degli schermi nel padiglione dei fuochi virtuali, per ricreare lo stesso ambiente che si vivrebbe a La Paz". (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Leggi anche: