A Cibus Tec oltre 3mila operatori esteri

A Parma dal 22 al 25 ottobre 400 brand, focus internazionale

Redazione ANSA MILANO
(ANSA) - MILANO, 12 GIU - Cibus Tec 2019 a 4 mesi dall'apertura è praticamente sold out. Nel complesso 1.300 aziende (+30% rispetto la precedente edizione) che potranno attingere, anche grazie al supporto di Ice-Agenzia, al più grande programma Top Buyer di tutte le fiere FoodTec con oltre 3.000 operatori internazionali provenienti da 70 paesi. La 52a edizione di Cibus Tec, in programma a Parma dal 22 al 25 ottobre, nasce nel segno dell'internazionalizzazione. Saranno presenti in fiera 400 brand esteri del Food & Beverage provenienti da 25 nazioni con una crescita del 30% rispetto al 2016. Tra i Paesi più rappresentati la Germania. Seguono Paesi Bassi, Danimarca, Svizzera, Francia. Ben nutrite anche le partecipazioni di aziende provenienti da Cina, Usa e Turchia. "Quarantamila mila visitatori attesi di cui 25% esteri. Più 30% di espositori stranieri e 3000 Top Buyer. Capitalizziamo in questa 52a edizione i risultati di una partnership, quella tra Koelnmesse e Fiere di Parma, grazie alla quale Cibus Tec fa oggi parte della più grande piattaforma mondiale permanente per il food ed il food tech", spiega Thomas Rosolia presidente Koeln Parma Exhibitions - Ceo Koelnmesse, presentando a Milano la manifestazione. "Siamo a pieno titolo nella élite internazionale grazie ad un quartiere baricentrico, a un rapporto privilegiato, attraverso Cibus, con l'industria alimentare e alla partnership con Koelnmesse", aggiunge Antonio Cellie, Ceo Koeln Parma Exhibitions e Ceo Fiere di Parma. (ANSA).
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Leggi anche:

28 giu. 2019 19:24