Ericsson: utile trimestre sale a 522 mln, fiducia in target

Per fatturato corretto +7% grazie a vendite 5G in Cina

Redazione ANSA ROMA

(ANSA) - ROMA, 21 OTT - Ericsson ha chiuso il terzo trimestre con un utile netto 5,6 miliardi di corone danesi (522 milioni di euro), dalla perdita netta di 6,9 miliardi di corone danesi dello stesso periodo dello scorso anno. Il fatturato netto cresce dell'1% a 57,5 miliardi di corone. Quello corretto per unità e valuta comparabili segna un aumento del 7% su base annua, trainato soprattutto dalle vendite di 5G in Cina.
    Questi risultati, si legge nella nota, "rafforzano la fiducia della società di raggiungere i target di gruppo per il 2020". Vengono inoltre confermati i target finanziari per il 2022. "Mentre prosegue la pandemia globale del Covid 19 e con oltre l'80% dei nostri dipendenti che lavora da casa, continuiamo a mettere in atto la nostra strategia mirata.
    Continuiamo a guadagnare spazi in molti mercati facendo leva sul nostro competitivo portafiglio 5G", commenta il presidente e ceo del Gruppo Börje Ekholm. "Con l'acquisizione di Cradlepoint, che dovrebbe essere completata nel quarto trimestre, stiamo facendo ulteriori progressi nella nostra strategia di costruire un business di impresa. Il Covid-19 ha finora avuto un impatto limitato sul nostro impatto - aggiunge - ma stiamo monitorando da vicino ogni segnale di cambiamento nella situazione". (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA