Rete unica: Gubitosi, acceleriamo sotto l'egida del Governo

L'obiettivo ambizioso è migrare i clienti verso la fibra

Redazione ANSA ROMA

(ANSA) - ROMA, 21 OTT - "Si sta cercando di accelerare, ovviamente sotto l'egida del Governo, la marcia verso la Rete Unica: qualche accelerazione e qualche rallentamento, ma direi che sta procedendo con sicurezza". Così fa il punto l'ad di Tim Luigi Gubitosi, che con l'ad di Cdp Francesco Palermo sta lavorando al progetto AccessCo.
    "Con FiberCop partiamo da una dotazione di una ventina di milioni di kilometri di fibra ottica, una rete sostanzialmente irreplicabile - sottolinea Gubitosi - Attraverso la società che abbiamo creato con un socio finanziario, Kkr, e due operatori concorrenti, ma uniti nel coinvestimento. che sono Fastweb e Tiscali, abbiamo l'obiettivo di poggiare a terra quanta più rete possibile, cablare il paese nei prossimi 5/6 anni e migrare la grande parte dei nostri clienti verso queste reti moderne".
    "E' un obiettivo ambizioso" conclude l'ad di Tim, parlando al Digital Italy Web Summit. Il coinvestimento in questa partita è "il perno fondamentale del quadro di una rete unica integrata e aperta", ricorda Gubitosi, che guarda già oltre." L'infrastruttura unica a livello nazionale porterà a un punto in cui potremo parlare di altre cose: di dati, che sarà il grande tema del 2021, data center, hedge computing, intelligenza artificiale. La rete è un fattore abilitante, e ormai è un tema vecchio: dovremmo assicurarci di farla il più in fretta possibile, e andare più avanti degli altri paesi su queste cose, perchè così rafforziamo la competitività italiana. Avremo questa occasione unica". (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA