A Genova va in scena Calvino con Tintarella di luna

Gallione, scrittore evoca suoi personaggi e li fa vivere

(ANSA) - ROMA, 09 OTT - "Calvino ha accompagnato tutta la mia attività professionale. Ero un giovane regista quando le sue Lezioni americane mi spinsero ad approfondirne la conoscenza. Da allora sono tornato ai suoi testi con una serie di riletture teatrali e ora lo riaffronto, in una sorta di viaggio nel suo universo narrativo". Così Giorgio Gallione ha spiegato la genesi di "Tintarella di luna", lo spettacolo liberamente tratto da Calvino che il Teatro Nazionale di Genova ha prodotto e che andrà in scena in prima nazionale mercoledì 14 ottobre al Modena. Regia e drammaturgia sono di Giorgio Gallione che si avvale degli attori Cristiano Dessì, Rosanna Naddeo, Andrea Nicolini e dei danzatori Luca Alberti, Diletta Brancastelli, Giuseppe Insalaco, Angelica Mattiazzi, Valentina Squarzoni e Francesca Zaccaria. Le musiche sono di Paolo Silvestri. "Lo spettacolo - spiega Gallione - si ispira alle Cosmicomiche, e narra le avventure visionarie di Qfwfq, un mutante in perenne metamorfosi che ha vissuto o addirittura provocato ogni evento della storia cosmologica". (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie