Calcio: Parma-Spezia 2-2, pari amaro per aquilotti

Tre pali e un rigore ingenuo portano pareggio in pieno recupero

(ANSA) - PARMA, 25 OTT - Ha personalità lo Spezia e, cosa non da poco per una matricola, gioco e coraggio. E così affronta a viso aperto anche il Parma al Tardini e non supera gli emiliani solo per un'ingenuità del suo difensore Terzi. E' lui, al 93', a regalare il rigore del pareggio ai gialloblù con un intervento inutile su Cornelius. Finisce allora 2-2 con il doppio vantaggio ligure, la rete della speranza di Gagliolo per gli emiliani, ben tre pali per lo Spezia e poi, dal dischetto, il pari finale di Kucka.
    Spezia che può insomma recriminare, Parma che deve invece crescere ancora, e non poco, visto che ora il suo calendario prevede le sfide con Inter, Fiorentina e Roma. Il cammino di Liverani non è insomma facile, il gioco ancora da costruire soprattutto in difesa, decisamente non in giornata anche se le assenza pesano.
    Il primo gol degli aquilotti arriva dopo l'azione al 28' di Nzola sulla destra della difesa emiliana con Sepe che devia con le gambe in angolo. Corner che apre il match perché il cross dalla bandierina di Bastoni trova pronto Chabot a prendere il tempo a Gagliolo e poi ad infilare di testa la porta del Parma.
    Nemmeno tre minuti e il liguri raddoppiano. Ancora Nzola intercetta una palla, la tocca al centro per Agudelo che di sinistro mette alle spalle di Sepe. Il Parma, che di fatto subisce il gioco avversario, riesce comunque ad accorciare le distanze al 34'. Punizione dalla trequarti, Kurtic colpisce di testa, c'è la respinta di Provedel ma la difesa spezzina lascia libero Gagliolo per il tap-in del 2-1. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie