Porti: al terminal Psa di Genova Prà nuove gru ferroviarie

Sono mezzi elettrici. Toti: "Costruiamo il futuro"

 Due gru ferroviarie elettriche sono entrate in funzione al terminal Psa di Genova Prà. A seguire l'inizio delle prime operazioni era presente anche il presidente della Liguria Giovanni Toti.
    "Genova e la Liguria non si fermano neanche durante l'emergenza Covid. Stamattina al Terminal container Psa di Pra' sono entrate in funzione 2 nuove maxi gru che vanno ad elettricità, non inquinano e fanno salire a 4 le gru di ferrovia che servono a caricare e scaricare treni in modo sempre più performante, veloce e affidabile. Qui stiamo costruendo un pezzo di futuro fatto dal trasporto su ferro, dalle nuove tecnologie e preludio delle tante cose che ruoteranno intorno al nostro porto nei prossimi anni e che ne aumenteranno la competitività, dal Terzo Valico ai Terminal che si rinnovano, fino al Waterfront e alla nuova stazione crocieristica. La Liguria non smette di guardare avanti", ha detto Toti. 

Costruite dalla società austriaca Kuenz, le due gru sono le macchine più leggere esistenti sul mercato; permettono standard elevati di precisione nel lavoro e migliorano la qualità della vita operativa del gruista.Le macchine sono inoltre equipaggiate con un sistema di diagnostica remota per una più veloce gestione degli allarmi. Si tratta di un investimento da 7 milioni di euro e testimonia la volontà del Gruppo di garantire un parco di mezzi di sollevamento di assoluto prim'ordine, per ottenere un sempre migliore livello di servizio ai clienti. "In attesa del completamento delle infrastrutture sulla rete ferroviaria esterna al terminal, finalizzate ad incrementare i volumi di trasporto container su rotaia, il gruppo PSA dimostra concretamente di considerare la strategicità del ciclo del ferro, sul quale continua ad investire cospicue risorse", afferma la società in una nota. All'entrata in servizio delle due nuove gru, oltre a Toti, sono intervenuti il sindaco Marco Bucci, il presidente del porto Paolo Emilio Signorini e il presidente di Confindustria Genova Giovanni Mondini . PSA Genova Pra' è il maggior terminal contenitori del Nord Tirreno e del porto di Genova, con una quota di circa il 60% dei contenitori movimentati nell'intero porto. Con un organico di 656 dipendenti il terminal può servire contemporaneamente tre meganavi portacontainer di capacità 20.000 TEUs ciascuna, accogliere oltre 1.500 TEUs reefer, movimentare 120 treni a settimana e servire 2.400 camion al giorno. Dalla data dell'acquisizione del Terminal nel 1998, il gruppo PSA International ha investito per la sua crescita e sviluppo circa 600 milioni di euro.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie