Servizi sociali, nel 2020 23 mila in carico a Comune Genova

Disabili in aumento. Baroni, con pandemia mutate esigenze

(ANSA) - GENOVA, 21 GEN - Sono state circa 23mila le persone che nel 2020 hanno richiesto prestazioni dei servizi sociali al Comune di Genova. Dal 2017 al 2020, i cittadini presi in carico nell'ambito delle cinque aree di competenza (minori, adulti, anziani, disabili e migranti) sono aumentati in particolare per la crescita dei disabili (+139%). Tursi oggi segue 3.186 utenti e la richiesta di servizi domiciliari attraverso il sistema di accreditamento: 142 beneficiari, il 100% delle domande accolte.
    "Con l'emergenza pandemica - spiega il consigliere delegato ai Servizi sociali del Comune di Genova Mario Baroni - la sfida, è stata quella di ricalibrare quasi completamente l'offerta in base a una mutata domanda di servizi. Ad esempio, sulle disabilità, è calata la richiesta di trasporto per i centri diurni riabilitati, chiusi causa Covid, e, oltre a ristorare i gestori del servizio di trasporto per il calo dell'attività, stiamo rivalutando le domande delle persone che non avevano avuto accesso al servizio di trasporto e di sostegno per la permanenza a casa". Nella popolazione della fascia 18-64 anni sono in carico dei servizi sociali 6.040 adulti e 7.153 minori, di cui 323 in comunità residenziale, 355 in affido familiare (324 in famiglie e 31 in casa famiglia), mentre l'emergenza Covid ha provocato una particolare criticità nell'attività rivolta ai percettori dei redditi di cittadinanza: lockdown e decreti ministeriali di sospensione delle attività, oltreché le misure di contenimento del virus, hanno fortemente rallentato l'attività della presa a carico. (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      MyWay Autostrade per l'Italia
      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie