Esplosione in abitazione, un ferito grave: ipotesi dolosa

La persona rimasta ferita potrebbe non essere l'inquilino

 Un'esplosione seguita da un incendio ha distrutto un appartamento situato al terzo e ultimo piano di una palazzina di piazza Giuseppe Verdi, nel centro storico di San Bartolomeo al mare (Imperia). Nella deflagrazione, avvenuta verso le 4.30, è rimasta gravemente ferita una persona ma secondo quanto appreso non si tratterebbe dell'inquilino. Indagini sono in corso da parte dei carabinieri per ricostruire la vicenda. I vigili del fuoco hanno reso inagibile l'intera palazzina. L'esplosione, che potrebbe essere stata causata da gas o fumi di benzina e di origine dolosa, ha sventrato il tetto dello stabile. Tre famiglie sgomberate e sei appartamenti dichiarati temporaneamente inagibili. "C'è stata una forte esplosione - ha detto il sindaco Valerio Urso - con importanti danni strutturali all'ultimo piano della palazzina, che stanno comportando l'inagibilità di vari edifici. Per fortuna si tratta, in prevalenza, di seconde case. Gli sfollati che non riuscissero a trovare una sistemazione alternativa, saranno alloggiati in appartamenti del Comune". 

E' stato trasferito dall'ospedale Santa Corona di Pietra Ligure al Centro Grandi Ustionati di Sampierdarena, a Genova, l'uomo rimasto ferito.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      MyWay Autostrade per l'Italia
      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie