Papa, indifferenza uccide Medio Oriente

Regione che piange e soffre, potenti incapaci di soluzioni

(ANSA) - BARI, 7 LUG - "Preghiamo" per la pace che i "potenti in terra non sono ancora riusciti a trovare": lo ha detto il Papa nella preghiera a Bari con i Patriarchi orientali. "Sia pace: è il grido dei tanti Abele di oggi che sale al trono di Dio. Per loro non possiamo più permetterci, in Medio Oriente come ovunque nel mondo, di dire: Sono forse io il custode di mio fratello?. L'indifferenza uccide, e noi vogliamo essere voce che contrasta l'omicidio dell'indifferenza. Vogliamo dare voce a chi non ha voce, a chi può solo inghiottire lacrime, perché il Medio Oriente oggi piange, soffre e tace, mentre altri lo calpestano in cerca di potere e ricchezze".
    Una preghiera speciale è stata ricolta dal Papa per la pace a Gerusalemme, "città amata da Dio e ferita dagli uomini".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE: