Piemonte
  1. ANSA.it
  2. Piemonte
  3. Alta pressione a oltranza, s'aggrava deficit neve

Alta pressione a oltranza, s'aggrava deficit neve

A quota 2.000 brulle le Alpi Graie, altrove al massimo 65 cm

(ANSA) - TORINO, 20 GEN - L'alta pressione resisterà sul Piemonte almeno fino al termine di gennaio, aggravando così il bilancio deficitario dell'innevamento su tutto l'arco alpino piemontese. Sono le previsioni sul medio periodo di Smi (Società Meteorologica Italiana). Qualche addensamento nuvoloso solo il 25 e il 26 gennaio, ma senza precipitazioni; gelo notturno e massime attorno ai 10 gradi di giorno, per tutto il periodo.
    Il rapido passaggio di un fronte nuvoloso tra mercoledì e giovedì mattina ha portato qualche spruzzata di pioggia soltanto sulle zone appenniniche dell'Alessandrino: la rete di Arpa (Agenzia regionale per la protezione ambientale ha misurato 16 millimetri a Piani di Carrega, 11.6 a Fraconalto. Le raffiche di vento hanno sfiorato i 70 chilometri a Susa (Torino).
    A quota 2.000 metri la neve è assente del tutto sulle Alpi Graie; sulle Cozie lo spessore va da 5 a 60 cm, sulle Liguri - dove l'ultima nevicata è del 9 dicembre - 55-65, sulle Pennine 50-55, sulle Lepontine 35-55.
    Il pericolo di valanghe in questi giorni è debole, il rischio per chi va in montagna - avverte Arpa - sono in tratti gelati, di mattina.
    Dal 16 gennaio è in vigore in tutto il Piemonte lo stato di massima pericolosità per gli incendi boschivi. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA



        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie