COMUNICATO STAMPA - Responsabilità editoriale WolfAgency.it

Sicurezza informatica aziendale: come proteggersi con una VPN

La sicurezza informatica aziendale è rischio, ma non mancano le soluzioni per proteggerla

Negli ultimi anni non sono mancate le vicende in cui la sicurezza informatica di un’azienda è stata messa a rischio da hacker di ogni nazionalità. Non sono stati pochi i danni riscontrati dalle realtà colpite.

Fortunatamente, la tecnologia ci viene incontro con numerose soluzioni. Una di queste è proprio la Virtual Private Network. L’acronimo conosciuto da tutti è VPN: cosa è e di cosa si tratta?

La Virtual Private Network non è altro che una rete virtuale privata. Essa può rivelarsi una scelta funzionale e intelligente per chi desidera salvaguardare la sicurezza informatica della propria azienda, ma anche dei propri ambienti domestici. Nello specifico, si presenta come un servizio che parte dall’uso di un particolare software, ideato appositamente per proteggere la privacy online e rendere difficile la vita degli hacker. Il programma è capace di eludere i geoblocchi e di eseguire i download ad alta velocità.

Virtual private network: scopriamo di più sulle VPN

Chi vuole sapere di più sulla VPN, dovrebbe innanzitutto sapere che si tratta di una rete privata che consente di navigare in maniera anonima, celando la propria posizione. Il software di una Virtual Private Network è in grado di criptare tutto il traffico web dell’utilizzatore.

Questo impedisce le attività di hacking, tenendo al sicuro le informazioni sensibili come ad esempio le password. In pratica, un hacker può anche impossessarsi dei dati di un’azienda, ma la VPN fa in modo che il cybercriminale non possa decifrarli. Pertanto, risulteranno inutilizzabili.

Riguardo alle VPN, bisogna inoltre sottolineare che questi software sono i grado di mascherare l’indirizzo IP dell’utente che li utilizza. Tra l’altro, esistono numerosi programmi e ognuno di essi ha le sue funzionalità aggiuntive.

Una VPN per la sicurezza informatica aziendale

Alcuni, ad esempio son altresì in grado di bloccare i siti web malevoli, alcuni annunci, i pop-up e i tracker. Altri ancora vantano rigorose politiche anti-log e non registrano le attività di navigazione. In ogni caso, però, le VPN si rivelano ottimali per chi vuole ottimizzare la gestione delle informazioni sensibili.

Pertanto, capire che cos'è una VPN è fondamentale in molte situazioni. Queste reti private si presentano ad esempio come la soluzione per la privacy nelle aziende che devono adottare misure di sicurezza solide da un punto di vista informatico, e più in generale tutte le attività che gestiscono online dati sensibili. Lo stesso vale per chi deve rispettare restrittive politiche sulla privacy.

Dove è legale adottare l’uso di una VPN?

Oltre a conoscere la VPN e cosa è, si deve considerare un dettaglio importante: ogni Virtual Private Network si può usare liberamente in Italia e in tantissimi Paesi del mondo. Esistono solamente alcune eccezioni, come ad esempio la Cina e l’Iraq. In questi luoghi è vietato l’uso delle reti private che non sono state approvate dal Governo.

Perciò, utilizzare una VPN non è possibile all’interno di questi territori. A parte questo dettaglio, possiamo dire che questo tipo di software è la scelta migliore per molte aziende. Consente di evitare violazioni della sicurezza informatica aziendale e dei database di dati sensibili.

Adottare questa soluzione è un modo per ridurre al minimo i rischi e i danni che la cybercriminalità arreca costantemente alle piccole e grandi imprese. Pertanto, di questi tempi è consigliabile affidarsi agli esperti del settore, richiedere ulteriori informazioni sulla VPN, e prepararsi a contrastare efficientemente gli attacchi degli hacker.

Video Economia



Vai al sito: Who's Who

Modifica consenso Cookie