COMUNICATO STAMPA - Responsabilità editoriale Comune di Genova

Tari 2020, tariffe e interventi agevolativi

Ufficio stampa Comune di Genova

Comune di Genova

Su proposta del vice sindaco e assessore al Bilancio Pietro Piciocchi e dell’assessore all’ambiente Matteo Campora, la Giunta comunale, nella seduta di venerdì 25 settembre ha approvato il provvedimento di determinazione delle tariffe TARI per l’anno 2020.

Con questa delibera è stato approvato il sistema di agevolazioni per sostenere il tessuto commerciale e produttivo della città, duramente colpito dall’emergenza COVID-19.

La proposta dovrà essere votata dal Consiglio Comunale entro il 30 settembre.

Per l’anno 2020 la TARI sarà riscossa in acconto e le nuove tariffe approvate, che non registrano scostamenti sensibili rispetto al 2019, saranno alla base del calcolo del saldo.

L’avviso di pagamento del saldo verrà inviato entro fine novembre 2020; per le utenze domestiche la scadenza di pagamento è fissata al 18 dicembre, per le utenze non domestiche la scadenza è il 31 dicembre.

La proposta di Giunta al Consiglio ha confermato completamente il quadro delle agevolazioni già applicato nel 2019 per le famiglie e le utenze non domestiche, ha previsto l’esenzione TARI 2020 per i nuovi dehor autorizzati a seguito dell’emergenza Covid-19 e ha dato applicazione alla deIiberazione n. 158 del 5 maggio 2020 con cui Arera (Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente) ha indicato le misure da applicare a sostegno delle utenze non domestiche colpite dal lockdown.

In base a queste indicazioni, è stata riconosciuta a favore delle attività sottoposte a sospensione da provvedimenti governativi, regionali e comunali a seguito dell’emergenza Covid, una riduzione della parte variabile della tariffa nelle percentuali del 20% e del 30%.

Per portare alcuni esempi, un ristorante di 110 m2 avrà una riduzione del dovuto pari a 634,59 euro, corrispondente al 30% della parte variabile della tariffa.

Per un bar di 56 m2 la riduzione sarà pari a 233,76 euro, per un negozio di abbigliamento di 86 m2 pari a 128,63 euro, per un parrucchiere di 61 m2 pari a 89,26 euro e per un albergo senza ristorante di 650 m2 pari a 752,70 euro.

IMPORTANTE

Per evitare affollamento ed assembramenti agli sportelli nei giorni successivi all’invio delle “bollette”, il Comune ha deciso di potenziare l’assistenza telefonica e ricevere agli sportelli solo su appuntamento.

Tramite il numero verde 800184913 è possibile prenotare appuntamenti telefonici per avere a disposizione un operatore all’orario stabilito senza recarsi agli sportelli.

Si consiglia di utilizzare gli strumenti di comunicazione a distanza messi a disposizione dal Comune di Genova:

-           mail tari@amiu.genova.it  oppure  servizitributi@comune.genova.it

-           PEC tia@pec.amiu.genova.it

Normativa, modulistica e FAQ sono disponibili sul sito www.comune.genova.it alla sezione Tasse e tributi e sul sito www.amiu.genova.it

Alla pagina

https://smart.comune.genova.it/sezione/fascicolo-digitale-del-cittadino

è disponibile il Fascicolo del Cittadino nel quale è presente  "La mia TARI"
(sotto-fascicolo "io Contribuente"), accessibile per tutti i cittadini
residenti a Genova tramite credenziali Spid o CIE con cui è possibile visualizzare tutti i dati che consentono il pagamento della TARI 2020 e di chiedere una copia via e mail del proprio avviso di pagamento.

 

Archiviato in


Modifica consenso Cookie