COMUNICATO STAMPA - Responsabilità editoriale Pagine Sì! SpA

Il Cosenza Calcio di Guarascio ci ha creduto e oggi festeggia la meritata salvezza in serie B

Un finale da capogiro, una vittoria sperata nella quale non tutti hanno creduto sin dal principio: ma la squadra e l’allenatore si sono uniti al Presidente e insieme non solo hanno conquistato la meritata salvezza in serie B, ma hanno segnato una pagina della storia del calcio italiano che la Calabria e l’Italia calcistica difficilmente dimenticheranno.

“Grazie a tutti voi che avete fortemente creduto in questo obiettivo! Anche quando sembrava tutto perso, la disperazione non ha mai preso il sopravvento perché nel calcio, un po’ come nella vita, una partita non può dirsi realmente persa fino a quando l’arbitro non fischia l’ultimo minuto di gioco. A testa bassa abbiamo lavorato duramente per scendere in campo preparati, motivati e determinati a vincere. Oggi possiamo alzare lo sguardo e dire fieramente di essere riusciti a tagliare il traguardo desiderato: lo abbiamo fatto per noi stessi, per i nostri tifosi e per quanti hanno voluto darci speranza. Insieme è possibile sovvertire gli schemi e rendere memorabile un’impresa giudicata impossibile”.

Commenta così il Presidente del Cosenza Calcio Eugenio Guarascio lo straordinario risultato ottenuto, giusta chiosa di un anno difficile per la squadra, segnato dalle incertezze del risultato e dalle difficoltà dell’emergenza sanitaria.

“Io non ho mai smesso di crederci – continua il Presidente Guarascio – anzi ho cercato di contagiare con l’ottimismo tutta la squadra a partire dall’allenatore. Forse ci sono riuscito o forse si sono convinti da soli: ma è grazie all’impegno di tutti se oggi siamo fieri di aver ottenuto la salvezza a testa alta, con un risultato che ha superato le nostre aspettative. Questo traguardo insegna che l’unione rende possibile qualsiasi impresa perché, come diceva l’indimenticabile Eduardo Galeano, il calcio è l’arte dell’imprevedibile”.

E il futuro? Tempo al tempo: ora è doveroso festeggiare e ringraziare quanti hanno reso possibile questo fantastico viaggio tra un passaggio, un dribbling e un goal.

“Grazie mister Occhiuzzi, figlio di questo Cosenza che con umiltà e coraggio ha trascinato la squadra al grande risultato della permanenza in serie B; Grazie ragazzi, che con la vostra professionalità e competenza oltreché tenacia avete dimostrato che tutto è possibile se ci si crede; Grazie staff, per averci affiancato nei momenti difficili aiutandoci a rialzarci; Grazie tifosi rossoblù di ogni dove, che ci avete accompagnato in questa avvincente avventura facendoci sentire il vostro sostegno. Tutti sono stati protagonisti, tutti sono stati parte integrante della squadra rendendo possibile la vittoria. Grazie”.

 

Video ANSA




Modifica consenso Cookie