COMUNICATO STAMPA - Responsabilità editoriale LINKJUICE SRL

Assistenza da remoto, la soluzione è in un clic grazie all’app SolveUp

La nuova frontiera dell’assistenza tecnica è rappresentata dalla possibilità di compiere tutte le necessarie operazioni sfruttando la connessione da remoto e facendo riferimento a una piattaforma dedicata che mette in comunicazione in real time gli specialisti con gli operatori presenti sul campo. Grazie all’app per iOS e Android SolveUp diventa possibile avvicinare al massimo in particolare le PMI al mondo della collaborazione da remoto, con l’obiettivo dichiarato di riuscire a risolvere presto e bene - limando costi e tempi tecnici - i problemi di routine e le difficoltà operative in generale. 

La connessione tra specialisti e operatori sul campo è immediata

Uscire dall’impasse che si viene a creare, in maniera veloce e tecnologica, è il fine ultimo di SolveUp, che offre tutta una serie di strumenti e vantaggi in grado di garantire soluzioni ad alta efficienza. In che cosa consiste? Questa piattaforma digitale, che può essere utilizzata sia da pc che da cellulare, in pratica si occupa di agevolare l’entrata in connessione tra gli operatori sul campo e gli specialisti da remoto. Ciò permette, come accennato, di ridurre in maniera sostanziale le trasferte. 

D’altro canto, si favorisce pure il distanziamento che oggi più che mai fa parte della routine di lavoro delle PMI ma non solo. Gli interventi, che vengono portati avanti in un dialogo diretto tra i tecnici, sono efficaci e di qualità. Grazie al supporto online si potranno mettere agevolmente in atto tutte le necessarie procedure relative a collaudo e controllo qualità. Con il vantaggio di poter efficientare i costi degli interventi, ottenendo così un importante risparmio.

Chat, videocall e condivisione documenti: come funziona SolveUp

Alla base di qualsiasi intervento tecnico resta sempre e comunque il contatto umano. E’ attorno ad esso che infatti ruota la mission di SolveUp. Vediamo come si attiva e funziona questa app, step by step. Si tratta di un vero e proprio strumento di lavoro, destinato ad entrare sempre più nella routine quotidiana. Un filo diretto veloce e intuitivo tra esperti e operatori che si trovano sul campo. 

Nel momento in cui si presenta la necessità di un intervento, l’operatore contatta il supporto tecnico con un semplice tocco sullo smartphone che avvia SolveUp. La richiesta viene geolocalizzata, sempre nell’ottica di una massima efficienza. Inoltre l’esperto che riceve la richiesta di aiuto può scegliere se rispondere immediatamente, raccogliere dati e info in via preventiva per fare un quadro più completo della situazione oppure lasciare la chiamata in coda, in tal modo gestendo quelle che sono le priorità del momento. 

Una volta stabilita la connessione, entrano rapidamente in gioco alcuni strumenti in grado di agevolare le comunicazioni. Si tratta di chat, videocall e della possibilità di condividere velocemente documenti utili. La tecnologia moderna punta sempre di più sull’offerta di soluzioni performanti, ecco perché SolveUp consente per esempio di effettuare il riconoscimento automatico di macchinari e strumenti attraverso l’intelligenza artificiale. Ma, soprattutto, permette - letteralmente - di fare annotazioni via schermo e a mano libera ricorrendo alle meraviglie della realtà aumentata

Le caratteristiche essenziali di una soluzione ideale per le PMI

La possibilità di risolvere velocemente una difficoltà e superare l’ostacolo, procedendo così nello sviluppo del business, passa attraverso alcune caratteristiche chiave che rendono SolveUp lo strumento di lavoro ideale in primis per le PMI. 

Vi è un’assoluta immediatezza di fondo, che si concretizza nella possibilità di configurare in pochi attimi la app e di connettersi altrettanto velocemente con un esperto da remoto. Non sono richieste particolari competenze informatiche per poter sfruttare tale piattaforma. Inoltre, prima di iniziare, si potrà somministrare un questionario che consentirà di mettersi il lavoro con un quadro più chiaro.

Non ci sono hardware di cui dotarsi, inoltre la configurazione avviene in automatico. E’ possibile ottenere punti di vista diversi e multipli in relazione alla medesima sessione di lavoro. Si tratta di un servizio in abbonamento che può essere disdetto in qualsiasi momento. 


Una volta che l’intervento di supporto tecnico sia stato portato a termine, SolveUp consentirà di accedere al controllo di gestione che si presenterà completo e ordinato grazie all’impiego di strumenti automatici. Lo storico consentirà di consultare i dati sull’intervento - posizione e durata - ma anche i dettagli su questionari e i documenti condivisi. Saranno anche accessibili le statistiche aggregate, con altrettante info utili.

Video ANSA




Modifica consenso Cookie